In questo articolo si parla di:

Gli organizzatori dell’European Outdoor Summit 2024 hanno reso noti nuovi dettagli, tra cui i relatori che parteciperanno all’evento.

European Outdoor Summit

L’EOS celebrerà quest’anno il suo decimo anniversario e offrirà un programma esaustivo, che esplorerà le questioni chiave per il settore, con contributi provenienti sia dagli operatori del settore che dal mondo dell’economia in generale Per il summit sono stati confermati dieci relatori, mentre altri saranno annunciati prossimamente. Organizzato dall’European Outdoor Group in collaborazione con l’associazione nazionale ospitante Outdoor Industries Association (OIA), il summit di quest’anno si terrà dal 18 al 19 settembre a Cambridge, nel Regno Unito.

L’EOS 2024 si terrà presso la Cambridge Union Society. Nell’elaborazione del programma del vertice, l’EOG sta collaborando con i docenti della Judge Business School dell’Università di Cambridge, un’istituzione molto apprezzata sulla scena economica internazionale. Tre figure di spicco della scuola di business terranno discorsi chiave. Jennifer Howard-Grenville, professoressa di Diageo di studi organizzativi, esplorerà il tema dello sguardo all’interno di un’organizzazione e della guida dell’autenticità attraverso l’incertezza. Thomas Roulet, professore di sociologia organizzativa e leadership, terrà un discorso (più un workshop) su come costruire e gestire team efficaci, applicando le lezioni dello sport. All’inizio dell’anno è stato annunciato che Michael Willis, professore associato di pratica manageriale nel gruppo di materie contabili della Business School, parlerà delle norme di divulgazione delle informazioni relative al clima e alla sostenibilità.

Gli altri relatori confermati sono:

  • Michelle Cliffe, senior corporate campaigner dell’organizzazione internazionale no-profit Canopy, che lavora con 500 marchi partner per proteggere gli alberi secolari, trasformando le catene di approvvigionamento insostenibili, catalizzando soluzioni innovative e mantenendo in piedi le foreste vitali del mondo. Michelle terrà un discorso  sull’approccio collaborativo di Canopy al suo lavoro e un workshop sull’inclusione delle foreste nella politica di sostenibilità e di approvvigionamento di un’azienda.
  • Gillian Rosh, responsabile delle sovvenzioni e scrittrice di Protect Our Winters Europe, parlerà dell’accoglienza dei giovani vulnerabili all’aria aperta.
  • Andrew Rough è l’amministratore delegato di ACS (Advanced Clothing Solutions), il più grande centro di moda circolare d’Europa che offre a marchi e rivenditori servizi esperti di evasione, gestione degli ordini, pulizia, riparazione e altro ancora. Andrew fornirà una panoramica sul lancio di North Face Renewed nel Regno Unito.
  • Julian Lings, senior sustainability manager di VF Outdoor/The North Face, parlerà di North Face Renewed, dal punto di vista del marchio, e di come questo si inserisca nella sua attenzione a mettere la natura al centro della strategia aziendale.
  • Simeon Rose è direttore creativo e co-creatore di Faith in Nature e Nature on the Board. Simeon è entrato a far parte di Faith In Nature nel 2017 e da allora ha dedicato il suo tempo a re immaginare cosa significhi essere un’azienda green nel mondo di oggi. L’intero processo è stato open sourced e la presentazione di Simeon continuerà il suo impegno a condividere intuizioni e consigli pratici per avvicinare i giovani vulnerabili alla vita all’aria aperta.
  • Nick Barber, global product senior director di Icebreaker, continuerà ad approfondire il tema del mettere la natura al centro di una strategia aziendale.
  • Gustavo Meyer Suarez, fondatore di MS Partners, è un esperto di prodotti e conformità ambientale, sociale e di governance (ESG), con oltre 14 anni di esperienza nel settore. Gustavo è stato il pioniere dello sviluppo di una piattaforma che amplifica l’importanza della conformità ESG in tutti i settori e condividerà le sue conoscenze sulla promozione di pratiche aziendali sostenibili e conformi in tutto il mondo.