In questo articolo si parla di:

Ortovox ha ottenuto per la quinta volta il titolo di Leader dalla Fair Wear Foundation. Lo scorso anno l’attenzione si è concentrata sullo sviluppo di un sistema di gestione del rischio in grado di supportare la valutazione dei vari fattori legati all’obbligo di diligenza aziendale lungo la supply chain.

“Questo riconoscimento significa molto per noi. È la dimostrazione che i nostri sforzi per operare in modo responsabile hanno dato i loro frutti”
Katrin Bauer, Head of CSR.

Il nuovo sistema di gestione del rischio valuta molteplici fattori lungo la supply chain, tra i quali rientrano fattori geografici, rischi derivanti dal settore tessile e rischi legati al processo di sourcing. I rischi vengono valutati in termini di gravità, probabilità di insorgenza ed entità. Questa analisi permette di utilizzare le risorse finanziarie e di tempo in modo efficiente, tenendo in considerazione sia i rischi per le persone che per l’ambiente. Ortovox, oltre a soddisfare i requisiti della legge tedesca sugli obblighi di due diligence nella supply chain (LkSG – Lieferkettensorgfaltspflichtengesetz), soddisfa anche gli standard aziendali che mirano a sostenere pratiche commerciali responsabili.

“In questo modo riusciamo a consolidare ancora di più la responsabilità sociale e l’obbligo di diligenza aziendale all’interno dei dipartimenti interessati”, spiega Bauer. “Abbiamo un ruolo pionieristico ed è nostro compito difenderlo. Per questo motivo stiamo lavorando per migliorare continuamente le nostre procedure di acquisto, la gestione dei rischi e i processi interni.”

Con 73 punti, Ortovox rientra nella categoria Leader, la più alta raggiungibile. Sono stati sottolineati in particolar modo gli sforzi di Ortovox negli ambiti della strategia di sourcing e della trasparenza della comunicazione. Inoltre sono state elogiate anche le misure per il salario di sussistenza adottate nelle aree di produzione.

Il report integrale della Fair Wear Foundation può essere consultato qui.