Tutto esaurito per le prime due tappe della SCOTT Ski Experience, l’evento pensato e ideato per i veri amanti della powder. Si sono svolte lo scorso 9 e 16 dicembre a Livigino (SO) e Cervinia (AO). A guidare quest’experience per una trentina di sciatori le guide alpine SCOTT Matteo Calcamuggi, Federico Camangi e Andrea Rosà, che hanno condotto gli ospiti in quota alla ricerca di pendii intonsi e sciate memorabili.

Questione di focus: esperienza, personalizzazione, prodotto

Circa una trentina di sciatori hanno aderito all’attività. Oltre all’aspetto tecnico, le giornate sono state impreziosite da un focus sulla parte didattica e sulla sicurezza, argomenti cruciali per ci desidera avvicinarsi in modo corretto allo sci fuori pista.

Il format dell’experience ha assunto un ruolo centrale nella strategia marketing di SCOTT. Si basa su tre punti fondamentali.

In primis, sull’esperienza. Le esperienze devono essere vissute e poi raccontate. Il brand cerca sempre un’immedesimazione con il cliente e l’appassionato. Solo così le giornate sono presentate con un vero e proprio contenuto esperienziale.


Poi, la personalizzazione: l’attività è chiaramente più coinvolgente se personalizzata. Per questo, a tutti gli iscritti SCOTT offre la possibilità di prenotare in anticipo uno sci della collezione da testare poi sul campo.

Infine, il prodotto. Vivere una giornata con i prodotti SCOTT e con coloro che li rappresentano al meglio è forse la parte più bella dell’attività. Durante questi eventi, il confronto tra il brand e il consumatore è continuo e la migliore assistenza tecnica è disponibile direttamente sul campo.

Dichiarazioni

“Crediamo che questo sia un format di successo. Durante un’unica giornata tutti i protagonisti fondamentali per noi – ambassador, rivenditori e consumatori finali – condividono una vera experience in stile SCOTT. Ringraziamo Mountain Planet di Livigno e Uainot Snowboard Shop di Cervinia per la preziosa collaborazione” ha commentato Jessica Signori, marketing manager sport division del brand.

Un ringraziamento speciale ai nostri ambassador guide alpine per aver accompagnato gli iscritti all’experience con massima professionalità, trasmettendo conoscenza e passione per l’elemento neve. Grazie a loro, queste giornate sono trascorse all’insegna del divertimento e della sicurezza” ha concluso Piero Berbenni, product manager winter sports division.

In attesa della terza e ultima tappa della SCOTT Winter Experience che si svolgerà nel 2024 sul Gran Sasso, SCOTT desidera ringraziare tutti i partecipanti, veri protagonisti di queste giornate. La passione e l’entusiasmo che hanno portato con loro hanno reso queste giornate uniche nel segno di un’attività che non stanca mai. ❄