In questo articolo si parla di:

La transizione di Garmont procede a gonfie vele, come testimonia l’ISPO Award 2023 vinto dalla Dragontail Tech Geo, calzatura di spicco della futura collezione del brand.

La presentazione

A inizio giugno (dal quattro al sei) si terrà OutDoor by ISPO, una della fiere di riferimento nel panorama outdoor, ed è in questa occasione che Garmont presenterà in anteprima assoluta gli highlights della collezione primavera-estate 2024. La fiera tedesca diventa così il teatro ideale dove esporre il nuovo modello Dragontail Tech Geo, la novità vincitrice di un ISPO Award 2023.

La scarpa

Il brand veneto è in fase di transizione, un percorso iniziato tempo fa e che comincia a delineare anche a partner e grande pubblico i confini della propria volontà di sviluppare calzature a basso impatto ambientale. Orientato all’hiker più tecnico ed esigente, Garmont si è evoluto nel rispetto delle nuove esigenze del mondo montagna, ricercando comfort, leggerezza e versatilità, driver che hanno guidato l’azienda nella realizzazione delle collezioni 2023 e 2024. A questi si aggiunge il tema della sostenibilità, un pilastro fondamentale per Garmont nello sviluppo di tutti i suoi nuovi progetti.

In questo contesto s’inserisce la Dragontail Tech Geo, la nuova, migliorata e più responsabile versione di uno dei best seller di Garmont. Il dipartimento di R&D ha iniziato con lo scomporre ogni dettaglio del modello precedente per cercare di trovare un’alternativa più ecologica. Ideale per attività di hiking, approach e vie ferrate, la nuova Dragontail Tech Geo è realizzata attraverso un processo di produzione che ha ridotto del 28,8% le emissioni di Co2 rispetto alla versione originaria (10,4 KgCo2 vs 14,6 Kg Co2). Una scelta responsabile, condotta a fianco della società ACBC, primo footwear brand certificato B-Corp in Italia.

Caratteristiche tecniche

Tomaia / è in ACBC FreeBioTM Microfiber, un materiale responsabile certificato che unisce filati riciclati a materiali naturali, ottenendo come risultato una microfibra sostenibile al 79%. Questa scarpa dal taglio basso è rinforzata lateralmente con bande protettive realizzate in poliamide, anch’esso riciclato al 30%. A questi elementi si aggiungono il sistema Heel Lock, ulteriormente migliorato, l’allacciatura asimmetrica per un migliore adattamento alla conformazione del piede e un maggiore spazio in punta, per assicurare un elevato livello di comfort anche negli usi più prolungati.

Plantare / Ortholite Recycled, realizzato con il 98% di materiale riciclato, assicura durabilità e ammortizzazione. L’intersuola in EVA a doppia densità, con il 50% di materiale bio-based derivante dalla canna da zucchero, dona supporto e comodità. La suola Michelin Off Road, realizzata in esclusiva per Garmont, utilizza una mescola Hybrid con il 37,5% di gomma riciclata.