In questo articolo si parla di:

A Milano, il 19 maggio verrà inaugurato, alla presenza dell’atleta, il murales che ritrae la campionessa di sci Federica Brignone, creato nell’ambito del progetto “Corba 5 Cerchi” con il sostegno del marchio di sci Rossignol.

Il gesto sportivo dei murales

Il gesto sportivo vuole essere un riscatto per il quartiere Corba di Milano, con l’obiettivo di riqualificare le periferie meneghine ispirandosi ai valori dello sport. Questo quartiere, che si trova in zona Lorenteggio tra il palaghiaccio Agorà e la futura fermata della metropolitana M4 Gelsomini, è nato nel 1953 per ospitare sfollati e persone giunte in città dalle campagne in cerca di lavoro. Sulle facciate delle case popolari verranno realizzati dei murales dedicati agli sport olimpici, trasformando il quartiere in un distretto dell’arte, anche in occasione dell’avvicinamento ai Giochi Olimpici 2026.

I primi sei murales sono già stati realizzati, e il 19 maggio, alle ore 10 in via degli Oleandri, angolo Cascina Corba, verrà inaugurato quello dedicato alla vincitrice della Coppa del Mondo di sci 2020, Federica Brignone. L’opera misura 10 metri x 12 metri, ed è stata realizzata dall’artista SteReal, una Stefania Marchetto, street artist milanese. Il murales è stato creato insieme al sostegno di Rossignol, il marchio leader nella produzione e nella commercializzazione di attrezzatura per gli sport invernali, che fornisce gli sci fin dall’inizio della carriera della campionessa valdostana.

Un progetto di “Museo a Cielo Aperto”

Il progetto Corba 5 Cerchi, realizzato dall’associazione Stradedarts di Milano, che collabora con molti tra i migliori artisti italiani legati al mondo dei Graffiti Writing e della Street Art, e vuole dare vita ad un museo urbano a cielo aperto, trasformando le 38 pareti delle case popolari a schiera del quartiere in opere dedicate agli sport invernali olimpionici. Questa iniziativa ha l’obiettivo di trasformare lo storico quartiere popolare di Milano in un distretto dell’arte pubblica contemporanea unico, in grado di poter coinvolgere la comunità locale, le associazioni di quartiere e tutte le famiglie residenti. Il progetto è in collaborazione con Brand for the City, una realtà che si occupa di coinvolgere i brand in progetti di ripensamento e rigenerazione delle città.

Rossignol presenta le borse di studio per i giovani sciatori

Durante l’inaugurazione, la filiale italiana del Gruppo Rossignol annuncerà l’avvio di un’iniziativa di borse di studio per sostenere i più promettenti giovani sciatori italiani, con l’assegnazione di un massimo di dieci contributi al merito sportivo e per un valore complessivo di 20.000€ in valore economico e 20.000€ in attrezzature. Le borse saranno assegnate agli atleti delle categorie giovanili (aspiranti nati nel 2005-2006, allievi nati nel 2007-2008 e ragazzi nati nel 2008-2009) tesserati FISI, che utilizzano attrezzatura di almeno uno dei marchi del Gruppo (Rossignol, Dynastar, Lange) e che si siano distinti nella stagione agonistica 2022-23, per aver conseguito risultati sportivi nell’ambito dello sci alpino.

Tutti i dettagli saranno comunicati durante l’evento, a cui saranno presenti i vertici dell’azienda dello sci alpino, ma anche tanti rappresentanti della politica e delle istituzioni, riuniti per celebrare una delle atlete più importanti dello sport italiano.

Federica Brignone: sciatrice da record

Federica Brignone è la prima sciatrice italiana a conquistare la Coppa del Mondo generale. Il suo sogno è sempre stato quello di essere una sciatrice completa e polivalente e l’ha realizzato nella stagione 2019/20, la migliore della sua carriera, dove ha battuto ogni record vincendo la tanto desiderata Coppa del Mondo generale. Nella stagione 2021/22 ha vinto due medaglie olimpiche a Pechino (bronzo in combinata e argento in slalom gigante) e la Coppa del Mondo di specialità in super gigante. Al Mondiale di Meribél in Francia ha conquistato l’oro in combinata e l’argento in slalom gigante, eguagliando il numero di medaglie conquistate dalle due leggende Isolde Kostner e Deborah Compagnoni.

Con 1378 punti in classifica ha battuto il record di Tomba, ed è l’italiana più vincente di sempre in Coppa del Mondo con 56 podi, di cui 21 vittorie. È la prima sciatrice italiana a vincere quattro coppe del mondo, di cui tre di specialità in tre discipline diverse (slalom gigante, combinata e super gigante) e una generale; ed anche prima ed unica sciatrice italiana a conquistare una coppa di specialità in super gigante e a vincere in combinate una medaglia d’oro mondiale ed una di bronzo olimpica. È l’unica atleta italiana ad essere salita sul podio in quattro discipline diverse (discesa libera, super gigante, slalom gigante e combinata) tra Coppa del Mondo e Campionati del Mondo nella stagione 2022/23.