In questo articolo si parla di:

Moreno Pesce, atleta paralimpico e ambassador Osprey punta verso le Dolomiti. Insieme alla sua guida di fiducia, il veterano delle guide alpine Lio De Nes, proverà a risalire i 900 metri di dislivello dell’iconica Forcella Staunies, con pendenza massima del 64%, nella Ski area Faloria Cristallo. 

Moreno Pesce e la Forcella Staunies

Per Moreno Pesce, la Forcella Staunies porta con sé un valore speciale ed un significato molto forte: l’aveva salita e ridiscesa con il padre, lungo il ghiaione in versione estiva.
“Per questo voglio provare a ripercorrerla – dice Moreno Pesce – quella montagna è molto difficile ed ha tanti punti che da solo non sono mai riuscito a superare. Avere Lio con me, sarà quella mano tesa che mi accompagnerà per provare a superare alcune delle difficoltà con le quali mi sono già confrontato in passato e che ora mi sento di provare a superare. Questa è la mia volontà e motivazione ovvero andare oltre il limite già conosciuto.

Osprey al fianco di Moreno Pesce

Osprey, azienda leader produttrice di zaini e accessori, da diversi anni supporta con grande passione Moreno nelle sue iniziative e lo accompagnerà anche in questa nuova avventura e traguardo con il suo iconico zaino da alpinismo Mutant 22.
Questo zaino è stato creato per le lunghe giornate in quota alla conquista di una cima o per le arrampicate su rocce ripide e pareti verticali di ghiaccio, il Mutant offre l’aderenza necessaria per raggiungere il proprio obiettivo. Sviluppato con l’aiuto di atleti e guide locali e perfezionato durante gli anni in situazioni estreme, l’aderenza al corpo e le caratteristiche di questo zaino garantiscono sicurezza e stabilità anche nelle condizioni peggiori.