In questo articolo si parla di:

Il marchio francese made in Chamonix Black Crows ha rilasciato le date dello Ski Sauvage Winter Tour per la stagione 2022-2023, che inizierà in Val d’Isère il 3-4 dicembre.

Montagne da condividere

Si torna a tracciare curve firmate Black Crows a partire dal 3-4 dicembre in Val d’Isère. È lì che inizierà lo Ski Sauvage Winter Tour di questa stagione. Il team Black Crows metterà a disposizione per l’inverno 2022-2023 una ricca linea di sci per tutti i terreni: dalla pista al freeride e allo ski touring.

«Lo Ski Sauvage Tour è un’avventura da condividere attraverso l’amore per lo sci e la ricerca del piacere» dice Giorgio Saviane, chief marketing officer di Black Crows. «È una maniera di esplorare nuovi comprensori, di unire persone diverse animate dalla stessa passione e trascorrere del tempo in montagna.»

Dalla Val d’Isère, il tour continuerà con altre tappe in Francia, negli Stati Uniti e in Svizzera. L’ultima data annunciata è per ora quella di Chamonix Mont-Blanc prevista per il 3-4 marzo. Per il momento non sono ancora state annunciate date in Italia, ma si attendono aggiornamenti dal team Black Crows che ha suggerito agli sciatori italiani di tenere d’occhio le loro pagine social.

La filosofia ski sauvage e gli eventi

Ski Sauvage rappresenta lo sci come vissuto dai fondatori del brand francese — Bruno Compagnet e Camille Jaccoux. Un’attività profondamente libera, basata sulla condivisone dell’esperienza della montagna, sia con sciatori professionisti che principianti, e soprattutto sul lasciare tracce geometriche effimere sulla neve.

Il team Black Crows e i suoi membri si sposteranno di comprensorio in comprensorio, da cima a cima, per “predicare’’ lo ski sauvage, per condividere esperienze nuove e raccontare storie di vite spese a sciare.

Bruno Compagnet, the original crow. Foto di Layla Kerley

La crew sarà supportata da un gruppo di ambassadors che si occuperà di guidare le sessioni di sci, dispensare consigli e partecipare agli eventi après-ski. Sono previsti difatti eventi durante tutti i weekend del tour, incentrati su prodotti specifici. Black Crows metterà a disposizione un’ampia proposta di prodotti e schiererà un team di atleti e di ambassadors d’eccezione. Completano il programma molta musica e le anteprime delle ultime esclusive produzioni video Black Crows. 

Alcuni eventi già confermati includono: un Noctouring a Chamonix con Liv Sansoz, che prevede poi una pausa in rifugio, e lo Ski Touring 101 in compagnia di  Casey Rietz e Celeste Pomerantz; il Big Moutain Skiing con Kristoffer Turdell, campione del Freeride World Tour; e infine Air Carving con lo sci Mirus Cor – uno sci nato per la performance ma con un design particolare per permettere una perfetta alleanza tra movenze freestyle e la perfetta angolazione della curva – a La Rosière con Julien Regnier, designer Black Crows e ex-olimpionico.

Per altre informazioni dettagliate e per registrarsi a Ski Sauvage, ci si può recare sul loro sito.