In questo articolo si parla di:
Anche nell’Arrampicata sportiva italiana domenica 25 settembre è tempo di elezioni: all’Orobia Climb di Curno la 4ª e ultima prova stagionale di Coppa Italia Lead.

La competizione

Per lead s’intende la specialità dell’arrampicata sportiva con corda dal basso, controllando sui moschettoni dei rinvii le prese stabili. Oltre alla classifica di tappa, prevista nella categoria senior ed in quella giovanile, sarà il momento dell’elezione dei vincitori della Coppa Italia Assoluta. Sabato 24 ci saranno le qualifiche, mentre per domenica sono previste le finali.

Gli atleti

Sono 88 i climbers della Lead italiana iscritti alla gara orobica, tra cui 43 donne, 45 uomini, dai 14 ai 30 anni, con 11 comitati regionali Fasi rappresentati dalle 45 società sportive che lungo lo Stivale intero svolgono e promuovono questa disciplina sportiva.
Categoria donne, sono pochi i dubbi della vigilia, visto che la giovanissima atleta trentina, Alessia Mabboni (Crazy Center) ha dimostrato nel week end scorso a Reggio Emilia di essere in gran forma, e dall’alto dei suoi 300 punti lascia davvero poche speranze alle possibili concorrenti, su tutte Ilaria Scolaris (SASP Torino).

Giovanni Placci e Alessia Mabboni

In campo maschile il ballottaggio è un po’ più aperto con Giovanni Placci (Carchidio Strocchi), oggi leader nella classifica aggregata dei primi tre appuntamenti, cui basterebbe anche un quarto posto per vincere il titolo stagionale. A contenderglielo, vista la mancanza di Filip Schenk (G. S. Fiamme Oro) assente e senza punti anche nella ultima trasferta reggiana sette giorni fa, ci sono il tenacissimo Giorgio Tomatis (C. S. Esercito), in crescita nei risultati delle varie tappe, l’inossidabile Alberto Gotta (CUS), ed il 19enne Paolo Sterni (Gravità Zero Trieste), vittorioso al Just Climb la scorsa settimana.

Placci in azione