In questo articolo si parla di:

Nelle due giornate del 23-24 settembre il trail running e il gusto si sposano in occasione del Delicious Festival Dolomiti, che avrà luogo a Cortina d’Ampezzo e in Alta Badia. La manifestazione, giunta alla sesta edizione, offre agli appassionati di corsa in montagna la possibilità di scegliere tra tre percorsi che trovano nelle Dolomiti Patrimonio Unesco una cornice di grande prestigio. L’appuntamento, che sensibilizza i concorrenti all’utilizzo dei propri bicchieri e borracce, servendosi solo di stoviglie biodegradabili certificate, è diventato partner di Cortina ThinkS Green, il network che promuove idee, contenuti e riflessioni sulla sostenibilità a Cortina. Il Delicious Trail Dolomiti ha inoltre aderito a Io non getto i miei rifiuti, campagna promossa da Spirito Trail, volta a sensibilizzare i trailer, ma anche gli organizzatori, a tutelare l’ambiente e la natura.

Tre i percorsi in programma, diversi per lunghezza e difficoltà

° La gara principe è il Delicious Trail Dolomiti di 43 km per 3.100 metri di dislivello positivo, con la partenza dal centro di Cortina d’Ampezzo, all’ombra del campanile della Basilica Minore, alle 7.30 del mattino. Un percorso a tratti molto impegnativo che attraversa il sentiero Ra Gores de Federa, tra cascate, gole e rivoli d’acqua, e si sviluppa tra Pocol, Croda Da Lago, Cinque Torri, Nuvolau, Lagazuoi e Passo Falzarego, attraversando il più esteso museo all’aperto della Grande Guerra combattuta in alta quota nelle Dolomiti, per poi transitare all’interno della galleria della mina del Lagazuoi (quota 2.647 metri). E toccando ben otto rifugi: Lago d’Ajal, Croda da Lago, Scoiattoli, Nuvolau, Averau, Col Gallina, Lagazuoi, e Baita Resch

° Lo Short Delicious Trail Dolomiti si sviluppa su 23 km per 1.300 metri di dislivello positivo, e parte alle 10 da Pocol di Cortina d’Ampezzo. Un percorso suggestivo che tocca alcuni complessi montuosi di rara bellezza come il Nuvolau a quota 2.575 metri, e le Cinque Torri. Sei i rifugi che attenderanno i partecipanti con le migliori specialità ampezzane: Malga Peziè de Parù, Scoiattoli, Nuvolau, Averau, Baita Bai De Dones e Baita Resch. Una corsa alla portata di tutti, purché avvezzi alle salite e alle discese, e non a caso è la gara più gettonata, tanto da fare sold-out in poco tempo

° E poi c’è la novità di quest’anno, il Medium Delicious Trail Dolomiti, di circa 33 km per 1.890 metri di dislivello positivo, con partenza alle 9, nella zona d’arrivo della Coppa del Mondo a La Villa (Via Plan Murin 5). Una gara che segue il suggestivo “Sentiero degli Artisti” che porta a San Cassiano, e poi inizia a salire verso l’altipiano centrale, raggiungendo i prati dello Störes, con una lunga discesa verso la zona Armentarola. All’ingresso del Parco Naturale Fanes- Senes-Braies poi la risalita verso il Lagazuoi, con lo scollinamento finale che porta al traguardo posto a Pocol.

Quattro i ristori in Alta Badia: il rifugio Ütia de Bioch, l’Ütia Las Vegas Lodge, l’Ütia Pralongià e Scotoni. Il percorso continua poi sul versante di Cortina incontrando i ristori del rifugio Lagazuoi e Baita Resch.