In questo articolo si parla di:

L’European Outdoor Summit (EOS) è sempre più vicino. L’ormai consolidato meeting europeo organizzato dal gruppo EOG  si terrà il 6 e 7 ottobre 2022 ad Annecy. La scelta geografica per questa edizione è più che strategica; giganti dell’industria outdoor come Salomon, Millet, Mavic, Scott Sports, Lafuma, Odlo, Arva, Oakley hanno la loro sede proprio in questa regione, il che rende l’occasione perfetta per combinare il viaggio per il summit con altri incontri.

L’edizione di quest’anno si svilupperà sotto il titolo “Finding Balance and Success within Disorder” e si concentrerà su come l’ordine e il caos possano lavorare insieme per creare un maggiore equilibrio nelle nostre vite, nel nostro lavoro e nel pianeta. L’agenda sarà fortemente orientata alla sostenibilità con l’obiettivo di migliorare le pratiche aziendali, la crescita sostenibile e l’innovazione, concentrandosi sulle strategie operative. A tal proposito, i contenuti e le conversazioni offerti quest’anno saranno più rilevanti e preziosi che mai. Ecco alcuni tra gli speaker di questa edizione.

Christian Schneidermeier

Christian è laureato in economia dello sport e dal 2011 è amministratore unico di Ortovox. Inoltre, fa parte del consiglio di amministrazione dell’Associazione federale dell’industria degli articoli sportivi (BSI) ed è membro dell’assemblea generale dell’IHK di Monaco e dell’Alta Baviera. Ha un grande interesse per tutti i temi legati alla sostenibilità e allo sviluppo sociale e si definisce un europeo convinto. Grande appassionato di natura, alpinismo e sci alpinismo.

Julian Lings

Julian è Senior Sustainability Manager per i marchi outdoor di VF Corporation in Europa, Medio Oriente e Africa, con un focus specifico sulla sostenibilità e sulla responsabilità d’impresa. Prima di entrare in The North Face nel 2015, Julian ha trascorso una parte considerevole della sua carriera in Tesco, lavorando nelle funzioni di comunicazione, affari governativi e sostenibilità dell’azienda. Dopo tre anni nel team di sostenibilità globale nel Regno Unito, Julian si è trasferito in Irlanda per dirigere il programma di sostenibilità e responsabilità sociale d’impresa di Tesco Ireland. Con un’ampia esperienza nei settori alimentare e tessile, Julian vanta una vasta esperienza internazionale nell’integrazione della sostenibilità nelle aziende.

Isabelle Susini

Isabelle Susini è la direttrice del  ramo francese di 1% for the Planet. Questa organizzazione no-profit è stata fondata 20 anni fa da Yvon Chouinard, fondatore e proprietario di Patagonia, azienda in cui Isabelle ha trascorso 13 anni come CSR manager. Con il suo piccolo team localizzato sulle Alpi, Isabelle ha il ruolo di convincere le aziende francesi a destinare l’1% delle loro vendite alle organizzazioni ambientali. Ad oggi, più di 1200 aziende francesi (tra le 6000 di tutto il mondo) hanno aderito a 1% for the Planet, distribuendo più di 9 milioni di euro all’anno (30 milioni all’anno in tutto il mondo) a progetti di grande impatto.

Andrew Denton

Andrew Denton lavora nell’outdoor dal 1984. Ha iniziato la sua carriera nel campo dell’educazione all’aria aperta, passando poi a una serie di ruoli dirigenziali e di proprietà in aziende come Rohan, Mountain Equipment, Sprayway e Outdoor Sports Company. È noto soprattutto per essere stato il fondatore e comproprietario del marchio tecnico internazionale Mountain Equipment, dove ha lavorato per 17 anni fino a quando l’ha venduto nel 2003. Oggi è amministratore delegato dell’Outdoor Industries Association, l’ente che rappresenta le industrie britanniche della ricreazione all’aria aperta presso il governo e in tutto il mondo.

Matthijs Visch

Direttore generale di Patagonia EMEA, Matthijs supervisiona la crescente attività dell’azienda in Europa, Medio Oriente e Africa, un’area che al momento comprende più di 230 dipendenti e 11 negozi. Opera dalla sede centrale EMEA di Amsterdam. Matthijs Visch ha un’esperienza di 24 anni nella direzione di team di lavoro (diversi tra loro e di grandi dimensioni) con un approccio di leadership incentrato sulle persone. Prima di approdare in Patagonia, ha trascorso due anni in Procter & Gamble e ben 19 anni in Nike, in particolare più recentemente come direttore generale di EMEA Est.

Pauline Shepherd

Pauline Shepherd gestisce il programma di ricerche di mercato dell’EOG. L’obiettivo principale è quello di fornire ai consumatori e al mercato una comprensione del settore dell’outdoor e dell’ambiente commerciale in generale. Le principali aree di ricerca comprendono le vendite e le tendenze dei marchi e dei rivenditori e le tendenze dei consumatori. Pauline lavora nel settore della ricerca da oltre 15 anni ed è accreditata dalla Market Research Society (MRS). Il suo lavoro ha comportato la definizione di strategie e la gestione pratica della ricerca.

La lista completa degli speaker può essere consultata qui.