In questo articolo si parla di:

A un solo mese dal via dell’Adamello Ultra Trail, in programma dal 23 al 25 settembre, gli atleti del team SCARPA hanno avuto modo di vivere una due giorni di ricognizioni e allenamenti sui percorsi della gara che, dal 2021, ha nell’azienda di Asolo uno dei suoi gold sponsor grazie a un accordo triennale.

Presente, nel corso del sopralluogo, anche il campionissimo Marco De Gasperi, oggi brand manager del marchio italiano: “Con Adamello Ultra Trail condividiamo una grande passione per la montagna e siamo felici di essere riusciti a portare i nostri atleti su questi percorsi”. De Gasperi ha accompagnato gli atleti in un percorso di scoperta dei camminamenti della Grande Guerra in Alta Valle Camonica. I presenti, immergendosi tra le meraviglie naturali e storiche del Parco dell’Adamello e del Parco Nazionale dello Stelvio, a cavallo tra Lombardia e Trentino nelle province di Brescia e Trento, hanno svolto un intenso allenamento lungo il percorso delle due gare regine, la 170 e la 90 km.

Insieme a Marco De Gasperi c’erano lo spagnolo Antonio Martínez Pérez, il portoghese André Rodrigues e gli italiani Emanuele Manzi, Davide Bottarelli e Damiano Pedretti, con questi ultimi due a rappresentare le giovani promesse del team SCARPA. De Gasperi ha aggiunto: “Tra i punti che abbiamo toccato ci sono le Bocchette di Val Massa, un posto incredibile che si presta molto bene all’allenamento, ma che ti permette anche di aprire la mente, pensando ad esempio a come sono state realizzate queste strutture oltre un secolo fa. È un percorso talmente bello che andrebbe affrontato anche al di fuori dell’evento, di giorno, per goderne appieno senza il costante assillo della concentrazione sulla gara”.

L’edizione 2022 cercherà di superare i grandi risultati ottenuti l’anno scorso, quando furono oltre mille le persone presenti sui percorsi nei tre giorni di gara tra atleti e volontari. “A livello nazionale sono pochissime le gare che vantano questo chilometraggio e questa difficoltà”, ha proseguito De Gasperi. “Adamello Ultra Trail è una vera 100 miglia alpina, dove i tratti tecnici la fanno da padrone rispetto a quelli veramente corribili. Il prossimo passo per continuare a crescere sarà il rafforzamento del brand all’estero”.

Il campione valtellinese si è anche soffermato sulle caratteristiche tecniche che servono per tentare il colpo grosso nel comprensorio Pontedilegno-Tonale: “Se la 35 km è sicuramente più fluida, per essere competitivi sulle due distanze lunghe serve una muscolatura molto solida in grado di attutire i tanti saliscendi del percorso, soprattutto nelle parti rocciose. Anche il fattore meteo avrà la sua importanza, soprattutto nella 170 km: non è una gara per runner alle primissime armi, serve destrezza sui sentieri e abitudine all’alta montagna”.

Le calzature giocheranno un ruolo chiave e SCARPA lo sa bene, come testimoniano le parole di De Gasperi: “Spin Infinity è ottima per chilometraggi importanti e terreni sconnessi e consente una gara tranquilla grazie alla sua affidabilità. L’alternativa per gli atleti più esperti è Spin Ultra, che punta a massimizzare la performance attutendo gli urti”.

Il pluricampione mondiale ha chiosato così, in risposta a chi vorrebbe vederlo compiere una delle sue imprese proprio sul percorso in Alta Val Camonica: “Non sono ancora riuscito a correre tutta la 170 km, ma in futuro mi piacerebbe molto…”.

Il programma dell’evento

  • Domenica 18 settembre (ore 12.00): partenza Adamello Trail Junior
  • Venerdì 23 settembre (ore 07.00): partenza Adamello Trail (90 km)
  • Venerdì 23 settembre (ore 9.00): partenza Adamello Ultra Trail (170 km)
  • Sabato 24 settembre (ore 14.00): partenza Adamello Trail (35 km)
  • Domenica 25 settembre (ore 13:00): premiazioni