In questo articolo si parla di:

Tra i tanti brand presenti agli Outdoor & Runnig Business Days 2022 (in scena a Riva del Garda il 10 e 11 luglio), c’è anche Floky, realtà in costante crescita nel panorama sportivo.

Domenica 10 luglio, il marchio sportivo racconterà, presso la sala meeting dalle ore 11:00 alle ore 12:00, la loro storia e mission, attraverso una conferenza stampa intitolata Non chiamtemi calza, mediata da Roberto Nembrini, general manager di Floky, e il dottor Mauro Testa, con la partecipazione di special guest come Sofiia Yaremchuk, Marco Najibe Salami, Nekagenet Crippa e Mauro Ciarrochi.

Sofiia Yaremchuk

Verrà dunque presentato il brand, quella che è la sua storia e quelli che sono i suoi progetti futuri: verrà infatti spiegato come vengono raccolti i dati e di come questi guidino le loro creazioni. Nello specifico, verranno resi noti quelli che sono i processi che portano alla nascita di una calza Floky, quali sono le strategie e gli studi dietro un lavoro di questo tipo, attraverso una raccolta dati e analisi del movimento durante una specifica attività motoria da parte di un atleta, con strumenti tecnologici all’avanguardia, come droni, sensori e indumenti elettromiografici di nuova generazione. Attraverso queste spiegazioni, sarà dunque facile rendersi conto di come la tecnologia made in Floky possa creare prodotti che riescono a generare benefici reali e tangibili agli atleti, sia in termini di prevenzione, che di recupero che di performance.

I prodotti

Soprattutto, i presenti potranno assistere alla presentazione dei prodotti Floky e delle nuove linee, divise per categorie: dispositivi per il recupero e dispositivi per la protezione. L’esposizione sarà, inoltre, accompagnata da contenuti multimediali, come per esempio dei video e delle foto.

Inoltre, verso il termine della presentazione, verrà spiegato il significato del logo del brand, a cui seguirà, anche in questo caso, un video emozionale.

Le special guest

A conclusione dell’evento, infine, verranno presentati gli atleti Floky: Sofiia Yaremchuk, atleta ucraina e corridore di lunga distanza; Marco Najibe Salami, mezzofondista e siepista; Nekagenet Crippa, mezzofondista e corridore di fondo e, infine, Mauro Ciarrochi, unico atleta Italiano ad aver chiuso 42 Ironman, di cui 8 alle Hawaii (attualmente si sta preparando per il nono Ironman delle Hawaii).