In questo articolo si parla di:

Sarà la prima gara sulle montagne di Foppolo, in provincia di Bergamo, il che è motivo di grande orgoglio per la località montana dell’alta Valle Brembana. A dichiararlo è anche la sindaca Gloria Carletti: “È un vero onore che una eccellenza come Lovato abbia scelto Foppolo come location per la gara con la quale apre i festeggiamenti per il secolo di vita. Stiamo parlando di una realtà le cui radici affondano nella bergamasca da ben tre generazioni. La famiglia Cacciavillani è da sempre legata alle nostre montagne ed è bello che abbia organizzato proprio qui un evento che sicuramente le valorizza. Inoltre sposiamo anche tutta la filosofia, basata sulla sostenibilità, che sta dietro alla gara. Non appena Massimo e Mario ci hanno parlato del progetto, l’intero paese si è attivato affinchè l’evento riesca alla perfezione”.

Una gara che apre, come ha raccontato la Carletti, i festeggiamenti per i 100 anni di un’azienda fortemente radicata nella bergamasca (la sede si trova a Gorle) e che da tre generazioni è protagonista del tessuto economico della provincia. Al suo fianco, per quanto riguarda la parte organizzativa, Fly-Up Sport e Mario Poletti di Scott, amico di Massimiliano Cacciavillani (Massimo per gli amici e amministratore delegato di Lovato), e campione di skyrunning. È proprio a lui, che ancora detiene il record sul Sentiero delle Orobie, che la Lovato a voluto affidare la regia di questa gara, i cui iscritti sfiorano i 500. Alla “festa” sarà presente anche l’alpinista Simone Moro alla guida del suo Elicottero.

Una storia di quelle belle, il Trail del Centenario, frutto dell’amore di un imprenditore per lo sport e le montagne dell’alta Valle Brembana. Il trail, che si svolgerà il 19 giugno con partenza e arrivo a Foppolo, si articola in due percorsi.

Le gare – Un trail veloce da 12 chilometri e 800 metri di dislivello positivo e una skyrunning più impegnativa da circa 24 chilometri e 1.500 metri D+. Entrambi con passaggi in quota, single track, discese a tutta e, soprattutto, paesaggi mozzafiato. I percorsi sono stati ripuliti, sistemati e segnati con bandierine e nastri “logati Trail del Centenario” da Mario Poletti di Fly-Up e dallo stesso Massimo Cacciavillani. Quest’ultimo sarà al via sull’impegnativa 24 chilometri.

Mario Poletti e Massimiliano Cacciavillani

“Con il TRAIL del centenario diamo il via ad una serie di festeggiamenti per celebrare i nostri primi 100 anni di storia. Quale inizio migliore se non un trail: una gara che ben rappresenta la vita di un’azienda come la nostra, fatta di un percorso lungo, dove le difficoltà non sono mancate, ma che grazie a programmazione, spirito di sacrificio, tenacia e forza ci ha portato ad un traguardo importantissimo – questo il commento di Cacciavillani. – Ci dà inoltre grande soddisfazione aver potuto coinvolgere molti nostri collaboratori, i quali parteciperanno alla gara come atleti o come volontari sul percorso; altri invece saranno presenti con le loro famiglie come spettatori. Sarà una grande giornata di festa fra le bellissime montagne di Foppolo”.

Gli atleti in gara – Per quanto riguarda la gara lunga, favorita assoluta è la bergamasca Carolina Tiraboschi. Al maschile Luca Carrara, team Salomon e nazionale italiana skyrunning, dovrà vedersela con l’agguerrito duo Mattia Tanara e Iacopo Brasi del team Scott. Tra i favoriti della 24k anche Nicolò Zanchi della Pegarun. Nella gara da 12 chilometri, tra i nomi di coloro che potrebbero mirare al podio, quello di Alessandro Zanga dell’Atletica Valle Brembana.