In questo articolo si parla di:

Il 30 aprile il brand ha lanciato ufficialmente il suo progetto Climb Europe con un evento diffuso che ha toccato più città europee; Milano, Parigi, Londra, Barcellona, Vienna e Monaco di Baviera sono state le protagoniste della prima tappa di questo lungo tour europeo che durerà fino al 30 giugno.
L’evento inaugurale non poteva essere più ricco. Workshop, incontri con atleti e test prodotto per approfondire la conoscenza di questa disciplina. ​​Tutti gli iscritti hanno avuto l’occasione di partecipare a due incontri formativi, uno la mattina e uno al pomeriggio, con alcuni dei massimi esponenti del mondo dell’arrampicata del team La Sportiva. Tra gli atleti che hanno animato le palestre e coinvolto i partecipanti ci sono stati James Pearson a Londra, i fratelli Pou a Barcellona, Hannah Schubert a Vienna, Jeremy Bonder a Parigi e Martina Demmel a Monaco. Nella tappa milanese invece, tenutasi all’interno della palestra Rockspot, Stefano Ghisolfi e Michael Piccolruaz hanno accompagnato gli ospiti attraverso due lezioni specifiche relative alle loro discipline di punta; la lavorazione di una via lead e la lettura ed interpretazione dei blocchi nel boulder.

Stefano Ghisolfi a Milano durante il workshop “come lavorare una via lead”

Ovviamente le palestre coinvolte hanno messo a disposizione i propri spazi non solo per chi avesse voglia di cimentarsi in prima persona in parete, ma anche per testare i numerosi prodotti La Sportiva. Prodotto in prima linea, Mantra: la scarpetta d’arrampicata novità SS22. Questo modello leggero, minimale e molto adatto alle superfici indoor proseguirà il tour del brand in altre 71 palestre europee grazie alla filosofia test&feel del brand, un approccio ben consolidato che ha come obiettivo non solo quello di permettere agli appassionati di testare le novità climbing del brand trentino, ma anche di educare il consumatore, sia principiante che esperto, nella scelta delle calzature più adatte per le proprie esigenze.

Il modello Mantra della SS22

Giulia Delladio, corporate marketing director di La Sportiva, ha così commentato: “Questo progetto nasce dalla volontà di incontrare sempre più da vicino il consumatore finale e permettergli di conoscere in modo ravvicinato La Sportiva, insieme ai nostri valori, alla nostra storia e ai nostri prodotti. Grazie a queste giornate abbiamo l’occasione di consolidare un rapporto di fiducia con la nostra community, ma anche di avvicinarci ad un pubblico nuovo e permettere a tutti di testare le nostre calzature, dandoci l’occasione di raccogliere opinioni, per noi fondamentali per continuare a migliorarci”.