In questo articolo si parla di:

Va’ Sentiero ha un nuovo partner, è AKU. Tra il progetto nato nel 2019 lungo il sentiero Italia, il più lungo del mondo, e il brand veneto è nata una particolare intesa e, soprattutto, sono mossi dal comune intento di far conoscere e valorizzare lo straordinario patrimonio culturale racchiuso nelle terre alte, in Italia e non solo.  

A essere promossi quei territori che sono considerati minori che sono espressione di una montagna lontana dai grandi flussi turistici, che pure esiste e resiste, cercando di immaginare per sé stessa un futuro sostenibile.

Yuri Basilicò e Sara Furlanetto, i fondatori di Va’ Sentiero

Il risultato di questa partnership sarà l’organizzazione di un programma di attività articolato in un ciclo di “esperienze esplorative che avrà per protagonisti piccoli gruppi di camminatori consapevoli, guidati dal team di Va’ Sentiero, attraverso la scoperta di paesaggi, storia, tradizioni popolari e cultura enogastronomica, elementi tipici delle tante identità di cui si compone la montagna nascosta e spesso sconosciuta, magari a  pochi passi da casa.

E sempre sull’onda di ciò che ci ha abituati Va’ Sentiero, da aprile a settembre, il racconto di tutte queste esperienze potrà essere seguito in forma virtuale dal pubblico di appassionati di montagna sui rispettivi canali di comunicazione digitale del progetto Va’ Sentiero e di AKU attraverso video, post e gallerie fotografiche realizzate e condivise dagli stessi protagonisti.

Camminare, scoprire, condividere: Va’ Sentiero è molto più di un viaggio.
E’ un nuovo approccio alla montagna, il seme di un cambiamento, il primo passo di un lungo cammino. Realizziamo spedizioni documentative per esplorare le Terre Alte e condividere le nostre scoperte.

Il progetto Va’Sentiero

Nel 2016 il team Va’Sentiero ha scoperto l’esistenza del Sentiero Italia e se n’è innamorato. Impressionati dal suo potenziale e sconcertati che un simile patrimonio fosse allora semi-sconosciuto, hanno avuto una  idea folle: mollare tutto e realizzare una spedizione per promuovere il Sentiero e dare voce alle Terre Alte.
Si sono  licenziati dai propri lavori e hanno scommesso tutto su un sogno, creando un progetto, un network e un team di volontari.

Dopo due anni di lavoro, il 1° maggio 2019 sono partiti dal Golfo di Trieste. Nei successivi due anni hanno attraversato a piedi tutto lo Stivale, documentando l’esperienza e i territori attraversati. Il 25 settembre 2021, dopo 7.850 km, hanno concluso la spedizione sul Sentiero Italia.

Il progetto Va’ Sentiero è dedicato a Walter Bonatti.

Forti dell’esperienza costruita sul campo, portiamo avanti il nostro progetto per valorizzare nuovi sentieri e nuovi territori, col il format collaudato: walk, discover, share.

Ph © Va’ Sentiero