In questo articolo si parla di:

Mitico, grande, immenso. Non ci sono altre parole per descrivere Franco Collé, che si aggiudica per la terza volta la più prestigiosa delle gare TORX in 66:43:57, abbassando di oltre un’ora il precedente record.

Ha tagliato il traguardo alle 4:43 di questa mattina, sorridente e in forma, nonostante la terza notte di gara e la pioggia battente. Con questa terza, meritatissima vittoria (è il primo ad aggiudicarsele), Franco Collé si conferma il re del TOR330 – Tor de Géants. Un gigante tra i giganti, insomma il migliore di sempre.

Una prestazione a cui Collé teneva davvero tantissimo: “Ho voluto arrivare al traguardo a tutti i costi, mi ero ripromesso di non mollare nonostante i problemi avuti in gara, per riscattare il ritiro di due anni fa. Sono felice per questo record. Ringrazio il pubblico, il suo calore. Dopo due anni c’era grande voglia di TOR!”.

Collé ha impresso alla corsa un ritmo impressionante che, insieme alla vittoria finale, gli ha permesso di abbassare di oltre un’ora il precedente record che apparteneva dal 2017 al basco Dominguez. Quanto allo svizzero Jonas Russi, rimasto al suo fianco fino a ieri sera, non appena si è accesa la battaglia non ha potuto che prendere atto del passo superiore dell’italiano, accumulando oltre un’ora e mezza di distacco. Il resto del podio si andrà definendo nel corso della giornata.

In serata, invece, sono attesi al traguardo i primi del TOR130 – Tot Dret, partiti ieri sera da Gressoney-Saint-Jean.

(Credits photo © S. Jeantet)