Si è conclusa lo scorso 11 settembre la quinta edizione della Dolomiti di Brenta Trail, uno dei trail più amati in Europa.

La grande novità di quest’anno è la partnership con XTERRA, che ha dato vita a XTERRA Trail Marathon Series: 10 gare nelle località più belle del mondo, dalla Cina a Tahiti, dalla Scozia agli Stati Uniti; non potevano mancare le Dolomiti di Brenta, unica località italiana nel programma internazionale con il tracciato di 45 km (XTERRA Dolomiti di Brenta Trail).

A trionfare su questa distanza sono stati Federico Nicolini e Julia Kessler, che si sono presentati per primi di fronte al lago di Molveno per essere incoronati vincitori. Nella gara più tecnica e impegnativa, la DBT di 64 km, il podio è stata conquistato da Giovanni Tacchini e Valentina Michielli. Condizioni del terreno ottimali, con temperature estive, hanno propiziato il nuovo record femminile di Julia Kessler e reso molto combattute tutte le distanze.

Ancora una volta Cima S. Maria, Cima di Campa, Passo del Grosté, Cima Brenta, Crozzon di Brenta, Cima Tosa e Campanil Basso, nomi che hanno fatto la storia dell’alpinismo, sono diventati per un giorno la meravigliosa “quinta” di un grande evento sportivo.

Dopo la pausa del 2020, gli atleti hanno partecipato con entusiasmo alla manifestazione, dall’Italia all’estero. L’evento è stato infatti un successo al di là delle aspettative, con il sold-out per la 45 km e partecipanti da 21 nazioni.

Alla premiazione presente il grande alpinista Fausto De Stefani, che ha presentato il suo progetto benefico Rarahil Memorial School – supportato da Montura -, al quale è andato parte del ricavato della gara.

dolomitidibrentatrail.it

(Credits photo © Frizzera)