In questo articolo si parla di:

Nella prossima stagione FW 21/22, Jack Wolfskin includerà il primo tessuto Polartec Windbloc a tre strati completamente riciclato in una nuova versione della sua giacca Blizzard da uomo.

Si tratta di una giacca antivento uscita originariamente nel 1998, che quest’anno sarà celebrata con questo nuovo tessuto riciclato di Polartec (negli strati sia interni che esterni) e imbottitura Texapore Ecosphere di Jack Wolfskin, anch’essa realizzata interamente con contenuto riciclato. Una composizione che permette di godere di alti livelli di protezione da vento e calore, oltre a idrorepellenza e traspirabilità.

Le due aziende, partner di lunga data, hanno lavorato al progetto insieme e si descrivono come co-sviluppatori della giacca. Jack Wolfskin lavora addirittura con Polartec da prima che si chiamasse così, essendo uno dei primi utilizzatori dei tessuti in pile inventati nei primi Anni ’80 da quella che allora era la Malden Mills.

Alla fine i primi prodotti del marchio tedesco che utilizzavano questi tessuti sono arrivati sul mercato nel 1988. Dal 1999 invece utilizza tessuti Polartec con contenuto riciclato in una gamma chiamata Recycling Collection, ancora oggi in produzione.

Una nuova collezione che segna un ritorno alle origini, proprio nell’anno in cui Polartec festeggia i 30 anni di innovazioni di tessuti con una serie di iniziative.

(Photo © Polartec)