In questo articolo si parla di:

C’è anche il know-how Xenia Materials nel nuovo scarpone da alpinismo Salewa Ortles Couloir.

Con un peso di appena 725 grammi, il nuovo scarpone integralmente ramponabile Salewa Ortles Couloir è il più recente prodotto high-tech frutto della competenza alpina del marchio dell’aquila, ottenuto attraverso una sintesi tra l’esperienza della tradizione alpinistica e l’utilizzo di materiali tecnici avanzati.

Ortles Couloir prende il nome dal proprio teatro operativo, l’Ortles, che con i suoi 3.905 metri non solo è la cima più alta delle Alpi Retiche meridionali, ma è noto per le sue vie impegnative che si sviluppano su terreni tecnici.

Tra i “materiali tecnici avanzati” di questo scarpone, che si è aggiudicato l’ambito ISPO Gold Award 2021 e che sarà in vendita dall’autunno, anche i compositi di Xenia Materials. Il puntale è prodotto su base polimerica, fornita dall’azienda vicentina punto di riferimento nella realizzazione di materiali termoplastici caricati carbonio. Una soluzione che garantisce rigidità e sostegno abbinati alla leggerezza.

Il processo di termoformazione dei termoplastici caricati carbonio di ultima generazione, grazie allo stampaggio a iniezione, consente la standardizzazione e la realizzazione di strutture con spessore ottimizzato e con nervature complesse, che altrimenti con la laminazione tradizionale sarebbero molto complicati e costosi.

Non va dimenticata poi la possibilità di riciclare in modo semplice ed efficace il termoplastico. Per studiare insieme ai marchi del mondo outdoor le migliori applicazioni possibili dei materiali compositi con base termoplastica, Xenia Materials ha da poco dato vita al progetto Xenia Footwear Materials Lab, un laboratorio per offrire un servizio chiavi in mano alle aziende che producono calzature outdoor, dalla scelta dei materiali al co-design dei prodotti, fino al testing e simulazione del comportamento in determinate circostanze.

Il design compatto, stabile e agile, caratterizzato da una zona delle dita stretta, garantisce a Ortles Couloir precisione nell’arrampicata sia su roccia sia su ghiaccio.

L’ingegnoso esoscheletro, reso leggero e robusto grazie all’utilizzo della fibra di carbonio, è collegato alla base dello scarpone tramite una cerniera, assicurando in questo modo sia camminabilità nella fase di avvicinamento sia supporto durante l’arrampicata.

“Questo nuovo scarpone è ispirato alle Dolomiti, che sono la nostra casa”, ha spiegato William Starka, senior product manager footwer & equipment Salewa. “Il suo design pulito è una novità assoluta nel settore degli scarponi da alpinismo e ci ha permesso di ottenere grande precisione, totale libertà di movimento e una eccellente stabilità sulla roccia e nell’arrampicata su ghiaccio. Per assicurare una lunga durata nel tempo, abbiamo selezionato materiali tecnici durevoli e di prima qualità. L’Ortles Couloir fa entrare lo sviluppo degli scarponi da alpinismo in una nuova dimensione”.

“Collaborare con Salewa e con i suoi partner è stata una grande sfida partita da un preciso processo di customizzazione che ha comportato la scelta di un polimero e di una percentuale ben definita di fibra di carbonio, un lavoro ad hoc a più mani al quale siamo molto contenti di avere partecipato”, ha aggiunto Enrico Mancinetti, sales manager di Xenia Materials.

INFO: xeniamaterials.com