In questo articolo si parla di:

Dall’esperienza di Crazy, che per primo ha introdotto il concetto di Fast and Light nel mercato nel 1989, è nata la Jacket Fly: una giacca antivento del peso di soli 45 grammi nella taglia M da uomo. Estremamente compattabile ed elastico, si tratta di un capo da portare sempre con sé in montagna, adatto alle situazioni di “emergenza”, quali i cambi repentini delle condizioni climatiche.

Leggera. Diversi sport, dalla montagna alla corsa, richiedono oggi l’utilizzo di leggerissimi strati antivento. Ne esistono diversi in commercio, ma nessuno ha il peso della Jacket Fly di Crazy. Con soli 45 grammi, è 25 grammi più leggera rispetto alla migliore attualmente distribuita dai competitor.

Elastica. Solitamente, questo tipo di giacche, sono realizzate con tessuti rigidi. Infatti l’utilizzo di una costruzione dal filato leggero difficilmente garantisce elasticità. La Jacket Fly è invece estremamente elastica in tutte le direzioni.

Come nasce?

La ricerca di Crazy ha portato a due innovazioni importanti che hanno permesso la nascita di questa giacca:

  1. meno cuciture. Fin dal 1995 Crazy ha cercato di innovare la costruzione dei modelli di giacche in modo da ridurre al minimo il numero di cuciture presenti nel capo. Si risparmia così in termini di peso e si riducono i punti di fragilità o passaggio di acqua;
  2. un rivoluzionario tessuto antivento sviluppato appositamente per la giacca Fly da Crazy e Toray. Per questa giacca era infatti necessario un tessuto che potesse consentire una grandissima elasticità e resistenza al vento, pur mantenendo una leggerezza senza paragoni.

Queste innovazioni hanno consentito a Crazy di creare un prodotto innovativo e futuristico, una vera icona Fast and Light.

Le caratteristiche chiave di un capo da montagna su cui punta il brand

LEGGEREZZA / 
una caratteristica fondamentale per ogni alpinista. Lo sviluppo dell’abbigliamento da montagna degli ultimi anni sta consentendo di realizzare capi sempre più leggeri che mantengono allo stesso tempo la termicità e la resistenza alle intemperie. La Jacket Fly pesa solo 45 grammi.

COMPATTABILITÀ /
un altro aspetto è quanto un capo possa essere compattato in uno zaino, o in questo caso in tasca. Questo è fondamentale per potersi muovere in montagna in modo atletico e in comodità, riducendo al massimo l’ingombro. La Jacket Fly è compattabile in un ingombro di circa mezza mela.

ELASTICITÀ /
un capo rigido ostacola il movimento a ogni passo soprattutto nelle giacche. Proprio l’elasticità è alla base della filosofia di Valeria Colturi, fondatrice di Crazy. Fin dal primo giorno ha cercato soluzioni e innovazioni che permettessero di creare capi in grado di garantire libertà di movimento e comfort. La Jacket Fly è creata con un tessuto morbido ed elastico.

Parla Valeria Colturi, founder e designer Crazy

Valeria Colturi, founder e designer Crazy

Da dove nasce lo sviluppo di questo prodotto innovativo?

“L’innovazione e l’evoluzione di quello che si trova sul mercato fa parte del dna di Crazy. Fin dal primo giorno ho voluto trovare soluzioni che permettessero ai miei clienti di muoversi in maniera più comoda, atletica e smart. La giacca Fly è esattamente un prodotto di questo tipo. Dopo un lungo lavoro di ricerca e sviluppo siamo riusciti a sviluppare un tessuto incredibile e senza paragoni insieme al nostro partner Toray.

Unendo questo materiale straordinariamente leggero e contemporaneamente elastico a una costruzione del prodotto che riduce al massimo le cuciture, siamo riusciti a proporre un prodotto davvero nuovo ed entusiasmante. Escludendo la zip, la giacca montata pesa poco più di 20 grammi. Sembra di non avere nulla indosso, una seconda pelle che protegge dal vento. È la giacca più leggera del mondo.”

La Jacket Fly sarà disponibile in tutti i negozi a partire da marzo 2022.

INFO: Crazy – 0342.706371 – welcome@crazy.it