In questo articolo si parla di:

Il rinomato forum specialistico sull’alpinismo Vertical Arena, organizzato dall’associazione turistica di Sesto Pusteriae e dalla guida alpina Lisi Steurer, che andrà in scena sabato 24 luglio a partire dalle ore 20, avrà un ospite d’onore: Nasim Eshqi.

Classe 1982, Nasim è nata a Teheran e nella sua carriera ha collezionato oltre 70 nuove vie, aperte con l’uso di spit e con tecnica trad. Ama scalare su roccia ed esplorare pareti, piuttosto che arrampicare nelle palestre indoor iraniane a cui le donne possono accedere in giorni diversi rispetto agli uomini. Oggi trasmette la sua passione per il climbing alle giovani generazioni del suo Paese, dove lavora come istruttrice.

Climbing Iran” è il titolo del documentario che racconta la vita piena di ostacoli di Nasim Eshqi, l’unica climber professionista iraniana che prenderà parte a una tavola rotonda sul tema “pioniere in montagna”.

Se in Europa e in molte parti del mondo è assolutamente naturale pensare allo sport in accezione femminile, in Iran le lancette degli orologi girano a un altro ritmo, anche nel XXI secolo. In questo Paese lo sport femminile, quindi anche l’arrampicata, è malvisto nella società patriarcale. E quando possono, nella Repubblica Islamica, che conta più di 80 milioni di abitanti, le atlete sono autorizzate a praticarlo rispettando rigorosamente il dogma.

Nasim Eshqi continua a seguire i suoi sogni sportivi continuando a vivere nel suo Paese. Oltrepassa gli ostacoli e vive la sua passione, compiendo un ulteriore passo in avanti e stimolando altre giovani donne in Iran ad arrampicare, per diventare forti e indipendenti, perché:

“Fa lo stesso se sei ricco o povero, nero o bianco, iraniano o italiano, uomo o donna: la forza di gravità riporta tutti per terra allo stesso modo e questo mi dà una sensazione di libertà e di uguaglianza”.

Questo il credo di Nasim Eshqi.

Un documentario premiato

53 minuti sotta la direzione di Francesca Borghetti, vincitrice del premio del pubblico al Trento Film Festival, che pongono al centro la vita di una donna coraggiosa e straordinaria.

“Climbing Iran” è un accurato ritratto di Nasim Eshqi e verrà proiettato alle ore 20 anche al centro della quinta Vertical Arena di sabato 24 luglio a Sesto (TN). Al termine della proiezione la protagonista parteciperà a una tavola rotonda sul tema “pioniere in montagna”.

Quest’anno la Vertical Arena si svolgerà in inglese – il documentario sarà sottotitolato in italiano – e si svolgerà all’aperto, davanti alla palestra d’arrampicata di Sesto. In caso di maltempo la manifestazione si sposterà nella Haus Sexten.

I biglietti per il forum specialistico sono disponibili, al prezzo di 10 euro, fino a venerdì 23 luglio presso l’associazione turistica di Sesto Pusteria.

L’iscrizione è obbligatoria e l’accesso sarà consentito soltanto dietro esibizione del Green Pass (presso l’associazione turistica è possibile informarsi a tal proposito).

INFO: Associazione turistica di Sesto Pusteria – 0474.710310 – info@sexten.it