In questo articolo si parla di:

Un’opera di denuncia, una riflessione profonda e accorata, una parodia divertente e leggera: questo è PrimaAscesa, il docufilm firmato AKU che racchiude tante anime, più o meno belle, ma forse nessuna di queste può essere definita fantastica. È un viaggio nell’inconscio collettivo, una poesia dedicata alle generazioni future, un’immagine distante ma nitida di ciò a cui andiamo incontro, è un frutto amaro. È soprattutto un insieme di persone, di attori e registi improvvisati ed eccellenze della produzione, professionisti di ogni genere e amici volenterosi.

La trama

Simon e Giovanni, due alpinisti alla ricerca dell’ultima cima inviolata da scalare per godere della discesa sugli sci, si accorgono che non è rimasto nulla al mondo da esplorare. Si avventurano così su una discarica, scoprendo passo dopo passo un mondo che è sempre stato precluso alla loro vista. Arrampicano dunque il monte più brutto e maleodorante, rivolgendo il loro sguardo curioso e quasi infantile alla montagna che nessuno vuole vedere, quella creata dall’uomo stesso.

Il regista, Leonardo Panizza, ha voluto portare in sala un mondo che disgusta e si tende a negare. Lo spettatore è così chiamato a impegnarsi per non distogliere lo sguardo, deve metterci un po’ di impegno per arrivare in cima e comprendere che quel monte che sembra fatto di terra è in realtà il monte di immondizie che lui stesso contribuisce ad accrescere giorno dopo giorno.

Non è facile accettare questa accusa, ma per fortuna Simon e Giovanni con la loro leggerezza e ironia trasportano lo spettatore per mano in questo incubo, uscendone sempre, chissà come, con il sorriso.

PrimAscesa al Film Festival di Trento

PrimAscesa ha partecipato alla 69° edizione del Film Festival di Trento appena andata in scena e ha vinto il Premio CinemAMoRE, assegnato alla miglior opera della sezione Orizzonti Vicini, dedicata ai film prodotti o girati in Trentino-Alto Adige.

La pellicola ora sarà distribuita in centinaia di festival nazionali e internazionali e, parallelamente, attraverso proiezioni autoalimentate dal sistema di biciclette di Ciclocinema, che permetteranno una visione a impatto zero.

Premio CinemAMoRE: la valutazione della giuria

Il film di Leonardo Panizza affronta temi attualissimi con un approccio originale e mai paternalistico, adatto a sensibilizzare anche le generazioni più giovani. I protagonisti, carismatici e divertenti, veicolano il messaggio in modo alternativo ed efficace e affrontano un’ascesa paradossale, quasi una performance artistica, mostrando però tecniche e procedure tipiche dell’alpinismo fino alla conquista della vetta.

(Credits photo © Elisa Bessega)

Locandina PrimAscesa