In questo articolo si parla di:

“Climb & Clean” è un progetto fortemente voluto da Massimo Faletti, esperto alpinista trentino e istruttore delle Guide Alpine, e realizzato con il coinvolgimento di Matteo Della Bordella, climber ed ex presidente dei Ragni di Lecco. Un’iniziativa che si pone l’obiettivo di sensibilizzare gli appassionati di arrampicata e non solo sulla cattiva condotta dell’abbandono dei rifiuti in falesia e sulla necessità di permettere alle generazioni future di vivere e godere delle bellezze della natura. Le zone adiacenti sono infatti sempre più spesso teatro di accumuli di spazzatura di ogni genere, provocando danni a paesaggio, ambiente e animali.

I due scalatori sono accomunati da uno stile leggero nell’alpinismo, ma soprattutto dalla convinzione che tutti noi potremo migliorare il pianeta solo agendo in sintonia con la natura e l’ambiente. Da questa unione di intenti è nato dunque “Climb & Clean”: una traversata dell’Italia – esordita nell’aprile 2021 – per testare quello che in futuro diventerà un progetto più strutturato e articolato.

Da sinistra, Massimo Faletti e Matteo Della Bordella

Karpos

Il brand, che collabora con entrambi da diverso tempo, ha aderito con entusiasmo all’iniziativa, essendo in linea con la sua mission di supporto alla montagna e al territorio, che lo vedono da sempre attento a tematiche importanti come queste. Un impegno che vuole proseguire e continuare a sostenere anche in futuro.

Auspichiamo che sempre più persone decidano di aderire a progetti come questo e che l’impatto sull’ambiente di tutti noi diventi così sempre più importante e positivo”, ha dichiarato Giuseppe Lira, brand manager di Karpos.

(Credits photo © Riky Piana, Archivio Della Bordella-Faletti)