In questo articolo si parla di:

Dopo la grande riuscita di Inferno SNOW 2021, lo scorso 13 marzo, a La Malga MIllegrobbe (TN), la tanto attesa Inferno Series 2021 prosegue con la seconda tappa in programma: Inferno ALP, il prossimo 20 giugno 2021, in versione estiva.

Il percorso di circa 10 km con partenza dalla Conca, base degli impianti di Prato Nevoso (CN), si snoda attraverso i sentieri di montagna dell’altopiano. I partecipanti si troveranno ad affrontare salite, discese, boschi e piste da sci con circa 25 ostacoli e un dislivello di oltre 500 metri, per raggiungere prima la Baita del Verde e successivamente la Baita del Rosso, a 2.000 metri di altitudine.

Raggiungere la vetta sarà esaltante: nel rispetto di regolamenti e protocolli sanitari in vigore (tra cui distanziamento e mascherine fino alla partenza), la corsa a ostacoli, che da anni si tiene in una delle più belle location italiane, è considerata una gara di rilievo nazionale dal CONI ed è quindi riservata agli atleti in possesso del certificato medico agonistico.

Solitamente, ma non per questo anno particolare, Inferno apre le proprie porte anche ai non agonisti, che si trovano di fronte un evento adrenalinico e divertente. Non una semplice corsa, ma una sfida con sé stessi, grazie alla quale affrontare col sorriso i propri limiti, riscoprendo determinazione ed energia.

Per superare gli infernali ostacoli naturali e artificiali presenti sui tracciati, caratterizzati da vari dislivelli e distanze, serviranno forza, velocità, agilità e resistenza. Il segreto per raggiungere il traguardo sarà soprattutto la determinazione che ogni partecipante dovrà trovare in sé stesso lungo il percorso nello scavalcare muri, risalire corde, trasportare pesi, attraversare funi in equilibrio o strutture in sospensione appesi a pioli e anelli.

Determinazione come quella di molte donne, spinte dal desiderio di rimettersi in gioco dopo un periodo difficile e dimostrare di potercela fare, ma anche di uomini, alla ricerca di esperienze emozionanti per uscire dalla propria comfort zone.

Nel rispetto delle normative vigenti al momento della gara, sarà anche possibile usufruire dei vari servizi offerti dal comprensorio di Prato Nevoso Ski, come la nuova cabinovia diretta dalla Baita del Verde a quella del Rosso, per assistere alla gara a 2.000 metri e avere una visuale privilegiata sugli ostacoli, sul percorso e sullo splendido paesaggio fino al Monviso.

Inoltre, ogni biglietto è coperto dal rimborso 100% in caso di annullamento della gara.

La Series 2021, i cui leader di classifica Federica Toni e Eugenio BIanchi indossano una simbolica “maglia rosa”, si concluderà a in Toscana a Figline Valdarno, domenica 10 ottobre, quando si celebrerà il gran finale di stagione con Inferno MUD.

Iscrizioni aperte fino al 13 giugno su infernorun.it.