In questo articolo si parla di:

Ecco l’ultimissima new entry in casa Karpos: si chiama Silvan ed è un biotecnologo e un istruttore di arrampicata. Coinvolto con il Club Alpino Svizzero CAS nell’arrampicata sportiva e nello sviluppo del settore giovanile, preferisce la scalata sul misto e lo stile pulito; tra le sue spedizioni figurano la Groenlandia, il Pakistan e la Patagonia. È coautore della guida di arrampicata “C(H)lean!” pubblicata dal CAS nel 2019, che rappresenta un importante contributo all’arrampicata sostenibile in Svizzera.

Nuovi progetti bollono in pentola… – Nell’estate 2021 Silvan ripartirà nuovamente alla volta della Groenlandia insieme a Matteo della Bordella per una spedizione in Kayak e l’apertura di una nuova via in parete. Fra i prossimi obiettivi enumera inoltre una spedizione in Pakistan per tentare di liberare il pilastro dei norvegesi sulla Great Trango Tower, e una spedizione in Patagonia “off track – by fair means”. Nelle Alpi ha in serbo alcuni progetti di prime ascensioni in arrampicata alpina e mista.

“Un principio cardine della filosofia di Karpos è di vivere in armonia con il territorio e preservarlo, perché sia un’esperienza unica e irripetibile per tutti quelli che verranno dopo di noi. Ecco quindi del tutto normale che le nostre strade si incontrino con Silvan e si intraprenda un cammino comune. Non importa se geograficamente siamo su versanti diversi, le montagne uniscono in tutto il mondo, sono ponti fra le culture con alla base di valori comuni. Da qui nasce questa nuova collaborazione con Silvan Schüpbach, nuovo ambassador Karpos”.