In questo articolo si parla di:

Tra l’attrezzatura presente nel suo catalogo, Petzl propone un’imbracatura ultraleggera e modulare pensata per l’alpinismo tecnico e lo scialpinismo: FLY coniuga tecnicità e resistenza a un design sobrio ma funzionale.

Si tratta dell’imbracatura del marchio più leggera, con i suoi (appena) 130 grammi nella taglia M, che scendono a 100 grammi con la rimozione delle imbottiture. Queste, infatti, sono amovibili per adattare il comfort dell’imbracatura a seconda della configurazione della salita. Merito della tecnologia FUSEFRAME, che assicura totale libertà di movimento e aderenza al corpo pur con un minimo peso, facendo quasi dimenticare di averla addosso.

Progettata per gli alpinisti e gli sciatori esigenti, FLY può essere indossata con i piedi per terra, sci o ramponi. Grazie a una costruzione innovativa senza fibbia brevettata Petzl, un elemento scorrevole sostituisce la fibbia metallica per una sistemazione semplice e rapida della cintura, mentre i cosciali sono regolabili con un nodo bocca di lupo.

Due portamateriali e quattro fibbie, infine, garantiscono il trasporto e l’organizzazione dell’attrezzatura necessaria per le salite tecniche, mentre i passanti con interno siliconato su ogni cosciale sono pensati per la tenuta di un chiodo da ghiaccio. Punti di attacco, fettucce e portamateriali sono rinforzati in polietilene alta resistenza (PEHD) per resistere maggiormente all’abrasione e agli sfregamenti.

FLY è anche molto compatta, riducendosi al minimo una volta sistemata nella sua custodia in dotazione per fare spazio nello zaino.