In questo articolo si parla di:

Sono giorni importanti per l’Italian Outdoor Group (IOG), l’associazione che nell’ambito di Assosport raccoglie i migliori brand italiani dell’outdoor, che rafforza il proprio programma di comunicazione B2B e B2C grazie alla partecipazione attiva di 12 fra i principali brand del settore e al supporto di un’agenzia specializzata.

Acceleratore della comunicazione premuto al massimo mediante la propria piattaforma digitale: sito internet, canali social dell’associazione integrati da una newsletter con distribuzione pianificata diretta ai negozianti specializzati e in prospettiva al consumatore finale, il tutto per raggiungere un duplice obiettivo:

  1. comunicare notizie brand e novità di prodotto alla distribuzione specializzata
  2. sensibilizzare l’ampio pubblico degli appassionati sulla cultura dell’outdoor, in un momento in cui il desiderio di vivere esperienze sportive o ricreative a contatto con la natura sembra essere in crescita esponenziale.

La panoramica di informazioni offerta dai 12 brand che hanno aderito al programma di comunicazione definito per il 2021 è davvero ampia, in quanto sono espressione delle diverse categorie merceologiche outdoor, ma soprattutto punta a stimolare l’interesse sia della distribuzione che dell’utilizzatore finale per la qualità dei contenuti proposti.

“Dopo il successo della campagna Outdoor Italia, lanciata lo scorso anno a supporto degli operatori outdoor colpiti dagli effetti della pandemia che ha segnato il lancio della piattaforma, abbiamo voluto dare continuità al dialogo creatosi con i molti appassionati outdoor che hanno avuto modo di iniziare a seguire Italian Outdoor Group sui social, dimostrando di apprezzare i contenuti di qualità proposti dalle aziende associate”, ha dichiarato Gunther Acherer, presidente IOG.

Anche Vittorio Forato, marketing manager Aku e responsabile IOG per le attività di comunicazione, dice la sua:

Costruire per IOG un’identità forte e riconoscibile, capace di generare ispirazione e coinvolgimento in un pubblico di appassionati in costante crescita, per supportare il lavoro della distribuzione e diffondere nel nostro Paese la cultura dell’attività sportiva e ricreativa a contatto con la natura.

E prosegue: “È questo lo scopo principale che si prefigge l’associazione nell’affrontare la sfida della comunicazione, mediante un proprio sistema integrato gestito in forma diretta con l’utilizzo dei moderni strumenti digitali”.

Continua anche ricordando quanto promuovere la cultura dell’outdoor sia uno dei principi sui quali si basa l’associazione e sul quale è chiamata quindi responsabilmente a impegnarsi: “Non solo però presentazione delle novità di prodotto o delle tante attività sul campo realizzate dalle maggiori aziende dell’outdoor, ma anche un impegno comune dei brand in termini prospettici, immaginando la possibilità di grandi campagne a tema dirette a stimolare nel pubblico, e anche nelle istituzioni, una sempre maggior consapevolezza sull’importanza del rapporto uomo-natura, come uno dei presupposti fondamentali per il benessere e la crescita sociale“.

Le migliori aziende italiane hanno dunque rafforzato la comunicazione dei propri valori e soprattutto della cultura outdoor, sfruttando quelli che oggi sono i canali più immediati, ovvero quelli digitali.

(Photo © Pagina Facebook IOG)