In questo articolo si parla di:

Come successo lo scorso anno (dopo l’annullamento in presenza), anche per il 2021 Prowinter, la fiera B2B dedicata al business degli sport della neve, si terrà in versione virtuale, offrendo una piattaforma digitale a tutti gli operatori per parlare di possibilità, strategie e sfide future.

Prowinter Digital si terrà il prossimo 12 aprile, in una giornata dedicata ai prodotti più innovativi e ai temi più caldi del settore, come la crescita di alcune discipline quali escursionismo, sci di fondo e scialpinismo o la presentazione dei nuovi dati sul noleggio in Italia. Noleggiatori e negozianti, infatti, si preparano ad accogliere un nuovo bacino d’utenza che, dopo il lockdown e le varie zone rosse localizzate, cerca un momento di evasione all’aria aperta, trovandolo nella montagna, diventato ormai luogo ideale di vacanze. All’interno di questo contesto trova spazio anche il mondo della bicicletta, che diventa un interlocutore funzionale e complementare nel comparto dello sport business montano.

Fino all’ultimo abbiamo lavorato per programmare un evento in presenza, ma l’attualità purtroppo non ce l’ha concesso”, dichiara Geraldine Coccagna, exhibition manager di Prowinter.La fiera in versione digitale tuttavia rappresenta per noi una duplice opportunità: da una parte possiamo mantenere ‘attivo’ il comparto del rental e dall’altra coinvolgere anche tutte le aziende di settore, offrendo loro una piattaforma per confrontarsi su strategie e sfide future. Le aziende sono, naturalmente, uno dei protagonisti principali di ogni evento fieristico e Prowinter non fa eccezione: per dimostrare la nostra riconoscenza nei confronti di chi ci ha sempre sostenuto in questi anni – e non solo – metteremo a disposizione di tutte le aziende del settore, a titolo gratuito, un catalogo online.

La versione digitale di Prowinter 2021 servirà a sottolineare una volta di più che il sistema montagna non può e non vuole restare immobile, nonostante la stagione invernale 2021/21 entrerà tristemente nella storia come uno dei momenti più difficili vissuti dall’intero comparto. Forti anche di questo trend negativo, il settore vuole cogliere le nuove opportunità che si stanno profilando con lo sviluppo di altre attività (citate poc’anzi), che – è sotto gli occhi di tutti – stanno vivendo un periodo di vero e proprio rinascimento. E, in un clima di incertezza generale, Prowinter lo sostiene.

Prowinter Digital sarà gratuito e accessibile direttamente da casa. Sono previsti tre diversi appuntamenti della durata di circa 90 minuti l’uno, che concentreranno l’attenzione dei partecipanti su altrettanti temi specifici quali Ski Rental Summit, Probike Summit e Skimo Summit.

Grazie al lavoro dell’equipe di Prowinter Lab, coordinata da Alfredo Tradati, infatti, lo Ski Rental Summit si confermerà come evento centrale per l’indagine relativa ai trend dello sci alpino, mentre le grandi novità rappresentate dal Probike Summit e dallo Skimo Summit permetteranno ai partecipanti di analizzare le tendenze del mercato nel settore della bici e dello sci con le pelli.