In questo articolo si parla di:
18 Febbraio 2021

Ramponi, bastoncini, imbragature, zaini e guanti. CAMP per il prossimo inverno pensa a tutto e propone novità per escursionismo, alpinismo tecnico e skialp. Ecco le proposte che abbiamo voluto mettere in evidenza e che permettono davvero di vivere la montagna a 360 gradi.

A ognuno il suo ramponcino

Ice Master Evo

Un ramponcino polivalente, evoluzione dell’affidabile Ice Master; pensato per l’escursionista più esigente, alla ricerca di un prodotto resistente è può essere sfruttato con frequenza. Aiuta a incrementare la stabilità su neve, ghiaccio e terreni a bassa aderenza per evitare scivolate e garantire una presa sicura e una trazione precisa, ma non sostituisce i classici ramponi da alpinismo su terreni tecnici.

13 punte da 15 mm in acciaio inossidabile collegate da resistenti catene nello stesso materiale assicurano robustezza e durata; il sistema di fissaggio semplice e sicuro, con cinturino, garantisce massima stabilità. La parte anteriore è snodata per assicurare una camminata naturale.

In dotazione anche la custodia rigida con fori di ventilazione per favorirne l’asciugatura. Disponibile in quattro misure con un peso tra 425 e 450 grammi.

Ice Master Run

Ramponcino minimalista e leggero ma performante, pensato per il winter running. 13 punte in acciaio inossidabile da 8 mm, sono distribuite uniformemente sulla superficie della suola, senza creare fastidio durante la corsa. Anche in questo caso il tutto è collegato da robuste micro-catene, anch’esse in acciaio inossidabile.

L’innovativo e avvolgente sistema di fissaggio è in materiale elastico superleggero, con robusti occhielli di rinforzo per un tensionamento ottimale. Il pratico tirante posteriore permette un rapido indosso. Il peso varia tra i 172 e i 198 grammi

Bastoncini leggeri e pratici

Ski Track

 

Bastoncino telescopico a due sezioni in alluminio per le attività outdoor invernali, in particolare lo skialp.

Lungo 83 cm ma facilmente allungabile fino a 140 cm anche indossando i guanti, grazie alla pratica clip in alluminio, presenta dei laccioli ergonomici differenziati (destro e sinistro), regolabili e rinforzati in neoprene per il comfort del polso. La Doppia impugnatura in plastica e materiale espanso consente la presa a diverse altezze senza doverlo accorciare; il puntale in metallo duro, resistente all’usura e alla corrosione, è disegnato per una tenuta ottimale anche su superfici scivolose. La rotella basculante invece è in materiale morbido e flessibile, studiata per adattarsi all’inclinazione e alle asperità dei terreni innevati.

Peso: 508 g

Piz Carbon

Bastoncino fisso in fibra di carbonio con rinforzi in Kevlar che, a parità di lunghezza, possiede il 25% di peso in meno rispetto agli attrezzi in alluminio. Ideale per lo scialpinismo da gara ma anche per lo ski touring, presenta una doppia impugnatura in materiale espanso che consente la presa a diverse altezze; il puntale in metallo duro, con profilo a lama di coltello garantisce la tenuta anche sul ghiaccio ed evita lo scivolamento.La papera con ampia superficie d’appoggio e bordo seghettato migliora il grip sulla neve e raschia la pelle in caso di formazione di ghiaccio o di zoccolo. Disponibile in sette lunghezze (115-145 cm).

Peso: 300-348 g

Imbragature da gara

Alp Race

Vincitore del Gold Winner agli ISPO Awards 2021.

Dopo il rampone Skimo Total Race premiato nel 2018 e la piccozza Corsa Race lo scorso anno, C.A.M.P. conferma il suo primato nel settore dello scialpinismo competitivo con la terza vittoria in quattro anni. La Alp Race rappresenta l’attuale limite nella ricerca della leggerezza di un’imbragatura (pesa solo 68 grammi!), coronando un percorso che C.A.M.P. sta seguendo da ormai due decenni. Se nel 2003 i 130 g della XLH 130 sembravano qualcosa di incredibile, nel 2006, 2009 e 2013 sono riusciti a scendere sotto i 100 g con la XLH 95, la Alp 95 e la Alp Racing, ma la nuova Alp Race è un capolavoro di essenzialità, pronta a diventare il riferimento per le competizioni di scialpinismo.

“La leggerezza è la nostra ossessione, il traguardo a cui puntiamo nella concezione della maggior parte dei nostri prodotti”, afferma Eddy Codega, presidente di C.A.M.P. “Ma non si tratta di un obiettivo fine a se stesso: in montagna meno peso significa minore fatica e maggiore velocità, a tutto vantaggio della sicurezza e della possibilità di successo. Pensiamo agli alpinisti, certamente, ma anche agli atleti dello scialpinismo per i quali una manciata di secondi può fare la differenza. La nuova imbragatura Alp Race, insieme alla piccozza Corsa Race – la più leggera al mondo – e a numerosi altri prodotti, testimonia la nostra grande attenzione nei confronti di questi campioni. Un’attenzione che nasce dalla passione, percepita dagli stessi skialper e riconosciuta per l’ennesima volta – e ne siamo orgogliosi – anche dalla giuria degli ISPO Award”.

Alp CR

È completamente apribile per essere indossata anche con gli sci o i ramponi ai piedi durante skialp e alpinismo in quota: i cosciali sono regolabili e si aprono con un altro cordino e fibbie in lega di alluminio 7075 T6, che garantiscono versatilità e massima affidabilità rispetto alle fibbie rapide in plastica. Le asole di collegamento scorrevoli sui cosciali sono utilizzabili per fissare le viti da ghiaccio ed evitare che, muovendosi, danneggino i pantaloni. Sono inoltre presenti due slot in Hypalon con cordini porta materiale amovibili e adatti per accogliere i moschettoni porta materiale hub. Disponibile in tre taglie, pesa solo 94 grammi. Compattabilità e traspirabilità sono assicurate dalla costruzione in nylon e polietilene, cintura, cordini elastici e punti di fissaggio e d’attacco come la leggerissima Alp Race.

Zaini da competizione

Rapid Racing

Uno zaino migliorato poiché realizzato seguendo i suggerimenti degli atleti specializzati, che negli anni ha già vinto tutto.

Dotato del nuovo porta sci principale X-Press, con innovativo gancio regolabile che garantisce la massima velocità ed efficacia, e ritorna automaticamente in sede quando non in uso per non intralciare durante l’azione. La linguetta ergonomica, si afferra a colpo sicuro in ogni situazione, per la massima velocità nei cambi. L’asola inferiore del porta sci regolabile e, anch’essa, in posizione ergonomica per facilitare l’inserimento delle code, il secondo porta sci invece presenta una fettuccia superiore a scomparsa e fettuccia inferiore rimovibile. Il vano porta ramponi a tunnel con apertura laterale, è accessibile senza togliere lo zaino e dotato non solo di velcro, ma anche di magneti per garantire una chiusura perfetta. È inoltre collegabile al vano principale grazie a una zip interna con doppio cursore. Presente anche il porta piccozza con cordino elastico superiore e fettuccia rimovibile inferiore, e il sistema Truck Bull per aiutare il compagno in difficoltà nelle gare a squadre.

Oltre alla Tasca interna porta oggetti, c’è un alloggiamento interno per il manico della pala e la sonda, studiato per garantire la massima stabilità degli attrezzi, e fibbie speciali interne per il fissaggio della pala stessa. Lo schienale è morbido nel nuovo mesh superleggero e traspirante; anche gli spallacci in rete sono traspiranti con una fettuccia per il porta borraccia. La nuova cintura ergonomica garantisce l’aderenza dello zaino al corpo e stabilizza il carico e la cinghia pettorale, è regolabile in altezza, rimovibile e con fibbia a sgancio rapido. Con un look più moderno e accattivante questa soluzione proposta da CAMP, ha un capacità di 20 litri ed è predisposta per hydrobag e dotata di fischietto. il peso è di 300 grammi.

Rapid

Versione “touring” del Rapid Racing, si tratta di un prodotto performante ma meno estremo, pensato per chi vive lo skialp come più di una tranquilla gita sulla neve. Anche in questo caso è presente il porta sci principale X-Press, con sistema di fissaggio Tubular Rewind Holder, e dotato di fettuccia elastica superiore. Una nuova concezione per il porta piccozza, con asola superiore e fibbia inferiore per accedere all’attrezzo senza togliere lo zaino.

Lo schienale forato è in nuovo mesh leggero, con EVA da 4 mm e un’imbottitura morbida nelle parti a contatto con la schiena; i nuovi spallacci completamente ridisegnati, anch’essi sono in mesh leggero e traspirante con imbottitura in EVA forata da 4 mm, dotati di tasca porta oggetti e porta borraccia. La cintura presenta tasche elastiche su entrambi i lati. Pesa 590 grammi e presenta le stesse caratteristiche del Rapid Racing (vano porta ramponi, sistema Truck Bull, tasca, alloggiamento e fibbie interne, nuova cintura, cinghia pettorale, predisposizione per hydrobag e capacità).

Calore e leggerezza, a prova di guanto

Geko Guide

Guanto da alpinismo tecnico, con mix perfetto di sensibilità e protezione per le ascensioni in quota, dalle classiche alle linee più estreme. La membrana DryZone è impermeabile e traspirante e il dorso ha un’imbottitura in PrimaLoft Gold 60 g/m2 per ripararsi da freddo e umidità. L’esterno in morbida e resistente pelle di capra, è idrorepellente e traspirante per un’ottima resa termica, mentre le dita sono preformate per un’eccellente presa sugli attrezzi, oltre a una maggiore sensibilità e precisione, con inserti che migliorano grip e protezione in caso di impatti e sfregamenti. Medio, anulare e mignolo hanno un’ulteriore imbottitura per la protezione delle nocche; pollice e indice invece sono dotati di touch screen. il polso è allungato con lacciolo e tiretti per infilare e sfilare il guanto in modo pratico e agevole. Disponibile in sei taglie pesa 175 grammi.

Geko Ice Pro

Questo guanto è pensato per le cascate di ghiaccio, il dry-tooling e l’alpinismo tecnico. Palmo e dita con nuovi inserti in pelle di capra Pittards Pearl Atomic Oiltac per eccezionali grip e resistenza e caratterizzata da un trattamento che le conferisce un’aderenza superiore in ogni condizione ambientale. Presenta inoltre una nuova costruzione ancora più anatomica e aderente alla mano per maggiore sensibilità e precisione. Il polso ècridisegnato con strap sulla parte esterna (lato dorso), lacciolo e tiretti per infilare e sfilare il guanto.
Con le stesse caratteristiche della membrana DryZone, dorso con imbottitura, dita preformate e disponibilità taglie, pesa 185 grammi.

G Pure

Massima purezza nella costruzione e nell’estetica per una nuova idea di guanto. Il colore nero, uniforme e sobrio nelle marcature, oltre all’assenza di cuciture sul dorso che contribuisce all’estetica ma anche alla vestibilità. La costruzione è particolarmente aderente e studiata per diventare un tutt’uno con la mano, garantendo un’ottima sensibilità e la possibilità di svolgere operazioni di precisione senza toglierlo. Il palmo in pelle di pecora, con rinforzi in pelle di capra nei punti di maggiore usura, è sinonimo di resistenza e durata. Questo guanto è un prodotto polivalente e ideale per diverse attività (skialp, escursionismo, alpinismo), dotato anche di pollice e indice touch screen; il polso con lacciolo, elastico e privo di strap si adatta perfettamente all’utilizzatore. Con un peso di 130 grammi ha le stesse caratteristiche del Geko Ice Pro (membrana DryZone, dorso con imbottitura e disponibilità taglie).

G Air Hot Dry

Caldo e impermeabile,  questo guanto firmato CAMP è estremamente versatile. Versione più calda e impermeabile del G Air, è dotato della membrana DryZone impermeabile e traspirante con palmo e dorso imbottitura in PrimaLoft più pesante (100 g/m2).

Dotato anche di stampe in silicone sul palmo e sulle dita di colore diverso, è un guanto più “caldo” rispetto al G Air, ed assicura un grip eccezionale e una presa saldissima su bastoncini e piccozze. Pesa 95 grammi e presenta le stesse caratteristiche di aderenza, polivalenza, polso allungato e disponibilità taglie.

C.A.M.P. – 0341.890117 – contact@camp.it