In questo articolo si parla di:

Sostenibilità, performance e sicurezza sono le parole d’ordine del prossimo inverno griffato Ferrino. Zaini, abbigliamento e attrezzatura dal design pulito e minimale, adatti a molteplici discipline legate alla montagna.

Triolet 25+3 e Triolet 28+3 Lady

La gamma di zaini Triolet va ad arricchirsi con l’aggiunta di nuovi litraggi e un design rinnovato: si tratta di zaini da alpinismo e arrampicata (su misto, roccia o ghiaccio) leggeri ed essenziali, caratterizzati da un innovativo accesso superiore che offre velocità d’apertura, protezione e all’occorrenza volume extra. La fodera superiore infatti si estende per offrire tre litri di volume aggiuntivi, mentre il peso dello zaino stesso è modulabile in base all’attività svolta. Rimuovendo la cintura lombare e il pannello di irrigidimento del dorso, i nastri addizionali e i velcri frontali si arriva a un peso minimo di 690 g per il 25+3.

Marco Chiaberge, product manager Ferrino

Abbiamo approfondito il prodotto con Marco Chiaberge, product manager Ferrino.

Da quale concept principale è nata l’ideazione degli zaini Triolet?
Il concept principale da cui è nata l’idea di ampliare la gamma di zaini modello Triolet è la necessità di inserire nella proposta Ferrino uno zaino a uso alpinistico con litraggio inferiore ai 30 litri, estremamente leggero e versatile. Per ampliare la scelta sono stati inseriti ben due modelli, il 25+3 e il 28+3 Lady.

Quali sono i principali punti di forza?
La leggerezza: la versione 25+3, per esempio, ha un peso massimo di 1.05 kg ma, eliminando la cintura a vita, il pannello di irrigidimento del dorso e i nastri addizionali si arriva a un peso di 690 g. Le dotazioni: è completo di tutte quelle per l’attività alpinistica a 360 gradi, pur rimanendo “pulito” nel design. Il sistema di accesso superiore rapido, compatto, estremamente pulito e allo stesso tempo in grado di aumentare il volume dello zaino in caso di necessità. Lo sddoppiamento dell’offerta con una versione unisex e una woman.

Quali sono la tipologia di utente e i contesti di utilizzo ideali?
Lo zaino è stato studiato per chi pratica attività alpinistica a 360 gradi. Grazie alle dotazioni può essere utilizzato in ambito alpinistico, arrampicata e scialpinismo.

Rozes

New entry nella collezione Ferrino Winter 2021, Rozes Jacket è il secondo strato termico in tessuto Polartec Power Air che, grazie alla sua nuova costruzione lavorata a maglia, incapsula l’aria per trattenere il calore e riduce la dispersione della microfibra nell’ambiente. Il risultato finale è un tessuto di alta prestazione con un’avanzata efficienza termica, che disperde almeno cinque volte in meno la microfibra rispetto al moderno pile sintetico. Disponibile anche nella versione donna, è l’ideale per camminare, sciare e per tutte le attività ad alta intensità.

Instinct 65+15

Adatto a spedizioni di più giorni, come tutti gli zaini della sua gamma è caratterizzato da linee essenziali, progettato per adattarsi a ogni attività, grazie alla possibilità di essere modulato in base alle necessità. Offre la possibilità di trasportare materiale extra estendendo la fodera superiore (+15 lt) e di ridurne il peso rimuovendo la cintura lombare, la barra in duralluminio dello schienale e i nastri addizionali. È realizzato in Dyneema Composite Fabric, un tessuto due strati dalle caratteristiche di elevata resistenza alla trazione e alla lacerazione che, grazie all’accoppiamento tra tessuto DCF e poliestere 50D, riesce a conferire allo zaino un perfetto rapporto tra resistenza e peso. Per alpinismo, ma anche trekking.

Jorasses

Ideale compagno di avventure per tutte le attività invernali, dalle spedizioni alpinistiche allo scialpinismo, dal dry tooling all’arrampicata su ghiaccio fino allo sci alpino. Questo guanto, imbottito in PrimaLoft Gold e laminato con l’innovativa tecnologia HDry, offre il massimo livello di impermeabilità, traspirazione e isolamento, per affrontare qualsiasi attività alpinistica in condizioni di freddo estremo. Lo spessore minimo della membrana impermeabile HDry e lo speciale processo di laminazione forniscono destrezza e una vestibilità precisa, limitando la necessità di togliere i guanti dalle mani durante l’uso.

Tete Rousse

Altra new entry è la giacca Tete Rousse: un secondo strato termico dalle ottime performance e attento all’ambiente. Il tessuto made in Italy by Pontetorto, infatti, è composto da filati in poliestere riciclato Perpetual ed Econyl, una fibra di nylon 100% rigenerata da reti da pesca e altri rifiuti di nylon. Disponibile sia per uomo che per donna, in un’ampia gamma di colori.

Ferrino & C. – 011.2230711 – info@ferrino.it

(Credits foto © @Ravassard)