In questo articolo si parla di:

Buff ha siglato un’importante collaborazione con Unicef per aiutare i bambini che vivono nei Paesi più fragili, destinando il 2% dei profitti mondiali dell’azienda per la lotta al Covid-19. In particolare tre sono i progetti sostenuti dal brand:

  • progetto Siria: per informare le famiglie del posto sulla prevenzione del contagio da Covid, fornire acqua pulita e distribuire migliaia di saponette, oltre a dare il via a una campagna di sensibilizzazione porta a porta sull’importanza dell’igiene e del lavaggio delle mani;
  • progetto Senegal: per garantire l’accesso all’acqua potabile e a tutti i servizi igienico-sanitari, in modo da prevenire la diffusione di malattie diffuse tra i bambini;
  • progetto “190 Paesi”: per portare una guida affidabile a genitori ed educatori e mantenere così i bambini in sicurezza e salute durante la pandemia.

DryFlx

Buff è sempre alla ricerca di nuove soluzioni per ridurre l’impatto ambientale della produzione sul pianeta, senza però compromettere il comfort e le caratteristiche tecniche dei suoi prodotti. Perseguendo questo obiettivo, il brand ha deciso di rivisitare la collezione DryFlx, realizzando il 72% dell’innovativo tessuto con plastica riciclata.

DryFlx è estendibile e confortevole, morbido, protettivo e termico. Offre traspirabilità e ottima gestione dell’umidità. È adatto per attività ad alta intensità in ambiente freddo.

Crossknit

La nuova collezione Crossknit propone un beante e una headband in maglia a costine. Entrambe presentano una fascia interna, a copertura di fronte e orecchie e sono realizzate al 100% con fibre acriliche e al 100% in polycolon polipropilene, che trasferisce il sudore verso l’esterno, senza assorbirlo, asciugando rapidamente e proteggendo con leggerezza e confort.

È pensato per persone attive, che amano uno stile pratico e adeguato a diverse situazioni: dalla sessione di allenamento leggero all’aperto, alla vita quotidiana in città.