In questo articolo si parla di:

Come ogni anno, ISPO Monaco ha scelto e nominato i 76 migliori prodotti per l’edizione 2021 (consultabili nello specifico qui) tra le 250 candidature nelle categorie sport invernali, outdoor, corsa&fitness e urban. Per la prima volta la consueta riunione di due giorni della giuria internazionale, composta da 27 esperti di 10 Paesi, si è tenuta in formato ibrido (in parte sul posto e in parte in videochiamata), a causa della pandemia che già a ottobre ha causato l’annullamento della fiera dal vivo e ora in programma dal 1° al 5 febbraio.

Nuova anche la decisione di annunciare il premio più ambito, il “Prodotto dell’anno”, durante le cerimonie ufficiali di premiazione in live streaming come parte integrante dell’evento. Questi vincitori, insieme a quelli del Gold Award e dello speciale Sustainability Achievement, saranno presentanti in uno speciale appuntamento digitale.

I criteri di valutazione della giuria comprendevano innovazione, funzionalità, qualità e scelta dei materiali impiegati nei rispettivi prodotti. Tra quelli selezionati, sei di loro – in particolare – sono stati lodati per le eccezionali prestazioni in termini di impegno ambientale. Si tratta dell’Odin Infinity Insulated Jacket di Helly Hansen, Icebreaker Zone Knit Hoodie, Zanier Bleed X Zanier Eco Active Gloves, Vital 100 di WNDR Alpine, Chickadee di Earlybird Skis e la scarpa da corsa AG Cyclon.

Tra i Gold Winner della categoria outdoor:

  • adidas con la maglia tecnica Terrex, che combina la lana Merino con filati sintetici riciclati. La tecnologia a maglia senza cuciture offre una vestibilità aderente alla figura e migliora la regolazione della temperatura e la gestione dell’umidità. Gold Winner nella sezione outdoor apparel nella categoria baselayer;
  • CAMP con l’imbragatura da arrampicata Alp Race che pesa solo 65 g e, una volta chiusa, non è più grande di un portafoglio. Monofilamento di nylon traspirante, combinato con un polietilene durevole e resistente all’abrasione. Gold Winner nella sezione outdoor equipment nella categoria equipaggiamento climbing;
  • Haglöfs con il piumino Expedition, studiato per resistere anche alle condizioni più difficili delle montagne artiche. Formato da isolamento idrofobico in piuma d’oca, progettato per mantenere asciutto e caldo fino a 10.000 minuti in condizioni di umidità e bagnato. Gold Winner nella sezione outdoor apparel nella categoria piumini;
  • Mammut con il tracker Climbax, che permette di analizzare digitalmente l’allenamento degli arrampicatori. Collegati a un’app, due braccialetti registrano il dislivello e altri dati di movimento rilevanti. Gold Winner nella sezione outdoor equipment nella categoria equipaggiamento climbing;
  • Ortovox con lo zaino Free Rider, per gli sciatori che amano i fuori pista. Progettato per fornire controllo e supporto anche in situazioni estreme, pur mantenendo piena libertà di movimento. Gold Winner nella sezione outdoor equipment nella categoria zaini&borse;
  • Salewa con lo scarpone Ortles Couloir, con un peso di soli 725 g ma più aderente e confortevole. Il telaio in carbonio con giunto a cerniera è progettato per offrire sia rigidità che flessibilità. Gold Winner nella sezione outdoor equipment nella categoria stivaletto da scalata;
  • Ternua con la giacca da alpinismo Rakaposhi che, pur fornendo una protezione ottimale dal clima avverso, è molto traspirante. Con morbida membrana Aeroboshi in materiale riciclato di Schoeller. Gol Winner nella sezione outdoor appare nella categoria giacche&pantaloni da pioggia;
  • Thule con la tenda Tepui Foothill, che presenta un nuovo concetto di spazio. Piegata è così compatta da avanzare spazio per trasportare attrezzature sportive e bagagli sul tetto dell’auto, mentre montata offre spazio confortevole per dormire per due adulti. Gold Winner per la sezione outdoor equipment nella categoria tende.

Tra i Gold Winner della categoria sport invernali:

  • Cébé con il casco Versatile che, grazie alla costruzione Double In-Mold, è leggero e pensato sia per fare alpinismo che sciare. Il sistema Ultra Venting System del Versatile permette di sollevare la parte anteriore del casco e quindi aumentare la ventilazione. Gold Winner nella sezione snowsports hardgoods nella categoria snowsports equipment;
  • Nordica con lo scarpone Speedmachine 3 130 S (GW), pensato totalmente per la velocità. Sia la nuova scarpetta 3Force che lo scafo 3Force (realizzato con una struttura a nido d’ape e un materiale più morbido) sono regolati individualmente tramite infrarossi. Gold Winner nella sezione snowsports hardgoods nella categoria scarponi da sci;
  • Ortovox con i guanti da freeride 3 Finger Glove Pro, costruiti con due differenti materiali: internamente è in lana Merino riciclata, esternamente ha due strati antivento e impermeabili. Buona presa anche in condizioni di umidità. Gold Winner nella sezione snowsports apparel nella categoria guanti&muffole;
  • Sempre Ortovox con la salopette Deep Shell, che impiega un materiale leggero e morbido con una dimensione minima per free ride e free touring. Realizzati con lana Merino sostenibile, proteggono, scaldano e sono esteticamente piacevoli. Gold Winner nella sezione snowsports apparel nella categoria giacche, pantaloni & completi da neve;
  • Ancora Ortovox con il ricetrasmettitore per valanghe (Artva) Diract Voice, che guida le vittime con istruzioni vocali chiare e distinte. Un salto di qualità che dovrebbe accelerare drasticamente la ricerca in casi di emergenza in cui la rapidità d’azione è fondamentale. Gold Winner nella sezione snowsports hardgoods nella categoria protezione valanghe;
  • Out of con la lente elettronica per occhiali sportivi Electra, che adatta velocemente la sua tonalità alla luminosità dell’ambiente fornendo sempre la luce giusta. L’energia necessaria ad alimentare uno schermo LCD è fornita da un piccolo pannello solare, senza quindi bisogno delle batterie. Gold Winner nella sezione snowsports hardgoods nella categoria snowsports equipment.

Tra i Gold Winner della categoria sostenibilità:

  • Helly Hansen con la giacca Odin Infinity, con un isolamento più leggero e tuttavia più caldo della solite imbottiture. È permanentemente impermeabile e traspirante, nonostante non sia sottoposta a trattamenti chimici aggiuntivi. Sustainability achievement e Gold Winner nella sezione outdoor apparel nella categoria insulated;
  • Icebreaker con la felpa ZoneKnit, molto tecnica e aderente, mantiene caldi e asciutti grazie all’impiego di lana Merino 100% organica. La tecnologia di lavorazione a maglia ZoneKnit permette di avere diverse strutture nel tessuto, offrendo più ventilazione. Sustainability achievement e ISPO Award Winner nella sezione outdoor apparel nella categoria midlayer;

(Foto © Pagina Facebook ISPO)