In questo articolo si parla di:

“Voci dalle Terre Alte”, questo il titolo del primo libro fotografico di Va’ Sentiero, in edizione limitata, firmato dalla fotografa Sara Furlanetto che è possibile ordinare entro il 10 dicembre, sostenendo il crowdfunding per la continuazione della spedizione.

Il perfetto regalo di Natale per tutti gli amanti della montagna e del turismo sostenibile: 175 pagine che, tramite 200 scatti, raccontano paesaggi e volti che hanno caratterizzato i 7 mesi di spedizione di Va’ Sentiero.

 

Quello lungo il Sentiero Italia è stato il trekking più lungo del mondo: un cammino senza precedenti intrapreso lo scorso anno. Il tutto con un duplice obiettivo, quello di promuovere il Sentiero Italia all’insegna del turismo lento e della consapevolezza ambientale e quello di valorizzare le peculiarità locali delle Terre Alte, contribuendo a sostenerne il tessuto socio-economico e a contrastarne lo spopolamento.

Un eccellente lavoro sulle Terre Alte italiane. Dalla preziosa documentazione fotografica di Sara Furlanetto emerge chiaramente l’identità plurale del nostro Paese, così essenziale per il suo futuro, specialmente in questi tempi difficili. Il Touring Club Italiano, che sostiene il progetto di Va’ Sentiero fin dal suo inizio, non può che rallegrarsi di fronte al lavoro e alla passione di chi si prende cura del Paese: proprio come l’associazione, nata con questo stesso intento 126 anni fa“. Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano

Il libro, che si suddivide nei 4 capitoli Identità di confine, Abbandono, Cura e Spazi, è stato concluso durante il periodo del primo lockdown, grazie anche al progetto grafico di Anna Barisani. Le immagine scelte si riferiscono alla prima fase del cammino, quella che dalle Alpi ha portato agli Appennini: “Ho voluto creare un percorso visivo che restituisse la complessità della dimensione montana, tra luci e ombre. Camminare lungo il Sentiero Italia non solo ci ha regalato paesaggi incredibili, ma anche un’umanità ricca e sfaccettata, fatta di storie di abbandono e restanza. Spero che questo libro stimoli il lettore a mettersi in cammino, con una buona dose di curiosità”, racconta la fotografa Sara Furlanetto.

 

Stampato presso la tipografia Tipolito Europa di Cuneo, la realizzazione del progetto è stata finanziata dall’associazione Va’ Sentiero con il contributo di Fondazione Cariplo, F. Carispezia, F. Venezia, F. Agostino de Mari, F. Cassa di Risparmio di Lucca, F. Monti Uniti di Foggia, Wonderful Outdoor Week,  Montura, Ferrino, Oxeego, Ziel e Lenovo.

Perchè il progetto di Va’ Sentiero possa andare avanti è stata organizzata anche una campagna di crowdfounding, attraverso la quale è possibile ordinare il libro scegliendo fra tre diverse fasce di donazione:

  • Libro fotografico (€ 40)
  • Libro fotografico e t-shirt di Va’ Sentiero (€ 60)
  • Libro fotografico, t-shirt e zaino Ferrino personalizzato (€ 150)