In questo articolo si parla di:

Dopo il successo di “Let my people go surfing”, a metà tra un’autobiografia e un manuale di business responsabile, di cui vi avevamo già parlato, lo scorso 19 novembre è uscita la traduzione italiana di “Some Stories”, l’ultimo libro del fondatore di Patagonia Yvon Chouinard (editore Ediciclo).

Climber, pescatore e surfista, Chouinard ha fatto della sua passione per gli sport outdoor un’azienda di successo, specializzata nella produzione di capi e accessori tecnici sportivi. L’inizio dell’attività risale a fine Anni Cinquanta, quando cominciò con la progettazione e fabbricazione di attrezzatura per l’arrampicata, per poi perseguire con uguale fervore avventure sportive, eccellenza aziendale e attivismo ambientalista per quasi 80 anni. Patagonia, infatti, ha da sempre nel mirino una precisa missione ecologista: “Siamo in business per salvare il nostro pianeta”.

Dal 1950 Yvon ha raccolto lezioni e rivelazioni apprese in articoli, libri, lettere personali, testi e discorsi, per poi racchiuderle in “Some Stories”, un affascinante sguardo interiore, accompagnato da immagini illustrative (molte delle quali mai pubblicate prima). Il risultato è un concentrato del pensiero e della filosofia di Chouinard, della sua abilità narrativa e del suo senso dell’umorismo.

Per conoscere nel dettaglio la sua storia e quella di Patagonia clicca qui.