In questo articolo si parla di:

A metà novembre Arc’teryx, rivenditore di abbigliamento e attrezzature tecniche con sede in Canada, ha aperto in California il primo dei cinque negozi Icon in programma negli Stati Uniti. L’apertura degli altri punti vendita è prevista entro la fine dell’anno: si tratterà, precisamente, di tre sedi a New York e l’ultima ancora in California, nella San Francisco Bay Area.

“Negli ultimi mesi abbiamo dovuto ripensare il nostro modo di vendere al dettaglio”, afferma Megan Cheesbrough, vicepresidente retail excellence di Arc’teryx. “E i nostri negozi Icon ci permettono di rafforzare i legami con la nostra comunità, sostenendo al contempo i nostri piani di espansione del mercato, mentre navighiamo in un ambiente di vendita al dettaglio sempre in movimento. I nostri store Icon rendono lo shopping semplice, soprattutto per chi è nuovo nel marchio. In questo spazio, gli ospiti possono vedere cosa rende l’abbigliamento Arc’teryx così eccezionale e conoscere i nostri prodotti più famosi”.

Dal punto di vista del design e dell’assortimento, i punti vendita Icon si presenteranno in modo diverso da quelli tradizionali marcati Arc’teryx: innanzitutto propongono un retail più piccolo ma specifico, come le giacche della linea Alpha SV e Atom LT, poi un arredamento curato nei dettagli, con uno spazio ispirato alle capanne in legno del backcountry e, infine, sono messi a disposizione una varietà di servizi di vendita al dettaglio diretti ai consumatori, come consulenti virtuali, liste di attesa e click & collect.

“Una volta che l’ospite scopre un articolo che si adatta alle sue esigenze nella taglia che desidera, può acquistare in negozio o sfogliare il nostro inventario online con un tablet se quello che vuole acquistare non è disponibile” ha proseguito Cheesbrough, “e nel giro di un giorno o due riceverà i suoi articoli in negozio, o a casa sua. È un modo unico per i nostri ospiti di fare acquisti, mentre ci adattiamo al nostro attuale ambiente di vendita al dettaglio”.

Gli store Icon, inoltre, sono costruiti attraverso un processo di progettazione virtuale che utilizza la tecnologia tridimensionale, che permette di accelerare i tempi di apertura a 3-5 mesi invece dei soliti 9-12 mesi.