18 Novembre 2020

È  la prima piattaforma italiana dedicata al mondo outdoor ed è operativa da alcune settimane. Si tratta di un canale streaming con una selezione cinematografica fatta ad hoc da ITACA, società specializzata nell’ideazione, organizzazione e promozione di eventi e rassegne cinematografiche nel settore montagna e outdoor. Ad esempio Itaca cura, organizza e promuove il Banff Centre Mountain Film Festival World Tour, l’Ocean Film Festival e il Reel Rock Tour, di cui è licenziataria in esclusiva per l’Italia. Dopo il successo di Free Solo, la società ha deciso di lanciare il proprio canale on demand.

Tra le tante novità, legate al lancio della piattaforma, è l’inserimento per un periodo limitato – dal 28 novembre e solo fino al 12 dicembre inclusodelle 8 pellicole selezionate per la 4a edizione 2020 dell’Ocean Film Festival Italia, previsto in tour nella sale cinematografiche italiane nel mese di novembre. A presentare queste pellicole saranno niente meno che gli atleti e i protagonisti del mondo del mare e degli oceani, che avrebbero dovuto intervenire alle serate dell’Ocean Film Festival 2020. Questa raccolta unica di corto e medio metraggi provenienti da tutto il mondo, e che per la prima volta saranno disponibili su una piattaforma in streaming, documenta la bellezza e la potenza dell’oceano e celebra i subacquei, gli apneisti, i surfisti, i velisti, i nuotatori e gli oceanografi che vivono per la nebbia salina del mare.

Grazie a queste pellicole, il pubblico potrà viaggiare nelle profondità degli oceani alla scoperta di relitti e grotte (Mea and the Sea); trovarsi a tu per tu con il re dell’Artico, ovvero l’orso polare (Bare Existence); immergersi nelle acque della Polinesia francese, nell’Oceano Pacifico meridionale (Deep Sea Polynesia); andare alla ricerca dell’onda perfetta nelle solitudini artiche insieme al surfer Fraser Dovell (A Corner of the Earth – ACOTE – Special Tour Edit); partire per un viaggio in barca a vela dalle coste del Sud Africa fino alle isole Kerguelen insieme a Téo, Norman e Julien (The Tipping Point); vivere la passione decennale che lega il fotografo australiano Scott Portelli alle megattere che abitano le acque delle isole di Tonga, nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico meridionale (Swimming with Gentle Giants); dare una nuova vita a una pilotina abbandonata per viaggiare verso la British Columbia alla ricerca di onde da surfare (Camel Finds Water); infine, avranno la possibilità di godersi uno “special edit” in esclusiva per il Tour italiano: IWT – Riders of the Liquid Plains. Un film che racconta le spettacolari performance degli atleti in gara all’International Windsurfing Wave Tour (IWT), la storia dei migliori windsurfer da onda che lottano per conquistare l’ambito titolo IWT Wave Riders e per sfidare il mondo al Gran Final Event dell’Aloha Classic alle Hawaii.

Partner di questa edizione dell’Ocean Film Festival Italia sono gli sponsor Aqua Lung e SLAM con il patrocinio dell’Ambasciata d’Australia in Italia e il supporto del Centro Velico Caprera e di Università di Milano-Bicocca (Marine Sciences e MaRHE Center). Sostengono inoltre l’Ocean film Festival Sea Shepherd, Project AWARE-PADI Italia e LifeGate PlasticLess.

Registrandosi alla piattaforma www.itacaondemand.it, sarà possibile vedere comodamente da casa i migliori film delle edizioni precedenti – le raccolte Best of BANFF e del Best of OCEAN –, come sempre sottotitolati in italiano. E a ciò si è aggiunta di recente anche l’edizione integrale del BANFF World Tour Italia 2020.  

A queste raccolte, si inserisce poi una selezione di film e documentari on demand, accuratamente selezionati dai migliori film festival internazionali, che raccontano storie di avventura ed esplorazione in montagna, ma anche sopra e sotto le acque dei mari e degli oceani.

Per maggiori informazioni, registrarsi e scoprire quali film sono già disponibili, il sito di riferimento è www.itacaondemand.it.