In questo articolo si parla di:

Sono già dieci anni che Mammut, insieme alla società partner Remei, si impegna nella produzione sostenibile e responsabile, che considera parte integrante della sua strategia WE CARE. La produzione di T-shirt a emissioni zero di CO2 è iniziata nel 2013: ora per le due società svizzere è arrivato il momento di celebrare la loro milionesima T-shirt CO2 free, prodotta insieme.

La coltivazione del cotone biologico consuma meno acqua ed energia e riduce le emissioni di gas serra, promuovendo allo stesso tempo la fertilità e la biodiversità del suolo. L’agricoltura del cotone biologico garantisce anche alle comunità locali una buona qualità di vita, grazie agli investimenti in agricoltura sostenibile. Da circa 10 anni, Mammut utilizza cotone organico per le sue magliette, come parte integrante della sua stretta collaborazione con Remei AG, licenziatario esclusivo di bioRe.

In tutto il mondo bioRe rispetta i più elevati standard di qualità e cura nella coltivazione del cotone biologico e nel commercio equo e solidale. La Fondazione bioRe monitora e garantisce la conformità a tutti i rigorosi parametri attraverso enti esterni indipendenti. Remei consente anche il completo tracciamento dell’intero ciclo produttivo, grazie all’esclusivo codice QR inserito su ciascun prodotto, che permette di verificarne la storia: dal negozio nel quale è stata acquistata la maglietta, al produttore, alla composizione della filatura, a dove è avvenuta la sgranatura, fino al luogo preciso in cui sono stati coltivati i semi.