In questo articolo si parla di:
26 Maggio 2020

Trascorrere le proprie vacanze in montagna vuol dire dedicarsi possibilità di praticare attività sportive all’aria aperta, di isolarsi in luoghi non troppo frequentati e godere di panorami impareggiabili. Il tutto però pensando di farlo in sicurezza. Per questo Garmin consiglia di avere con sé un dispositivo che permetta di comunicare e segnalare la propria posizione anche in quei luoghi dove non è garantita la copertura della rete di telefonia mobile e che sia in grado, in caso di necessità, di lanciare un segnale SOS.

I portatili Garmin inReach Mini e Garmin GPSMAP 66i sono dispositivi satellitari di messaggistica e localizzazione che, grazie alla copertura della costellazione satellitare Iridium, garantiscono a tutti di poter comunicare sempre la propria posizione.

Vivere la montagna sempre sicuri con inReach Mini

I pericoli in cui si imbatte l’alpinista professionista sono (con le dovute proporzioni) gli stessi che possono essere riscontrati dal turista saltuario o dalla famiglia in vacanza. Spesso uno dei protagonisti delle tante disavventure registrate è l’inaffidabilità del cellulare in un contesto outdoor.

Garmin risponde a questa esigenza con inReach Mini, comunicatore satellitare che, tramite il sistema Iridium consente di avere una comunicazione in doppia direzione, anche dove il cellulare non può funzionare. Oltre a inviare e ricevere messaggi di testo ed e-mail, dispone di una funzione SOS attiva 24/7 direttamente collegata al centro di coordinamento emergenze internazionale GEOS, garantendo così assistenza e soccorso immediato in caso di necessità, ovunque ci si trovi. Con un peso pari a 120 grammi, Garmin inReach Mini può essere applicato allo zaino.

Studiato per garantire massima funzionalità alle condizioni più estreme, è resistente agli urti e impermeabile (IPX7). Integra una batteria ricaricabile al litio che garantisce ampia autonomia: dalle 90 ore con invio del rilevamento del percorso ogni 10 minuti, fino a un anno in modalità stand by. Garmin inReach Mini è disponibile a un prezzo consigliato al pubblico di 349,99 Euro, e abbonamento per il traffico dati satellitari.

GPSMAP 66i: l’esplorazione non ha confini

Per gli escursionisti più esperti Garmin presenta invece il dispositivo portatile GPSMAP 66i. Nato dalla fusione della serie di portatili Garmin GPSMAP e la tecnologia inReach, questo strumento prevede funzionalità di messaggistica bidirezionale e geolocalizzazione globale grazie all’utilizzo combinato dei satelliti GPS/GLONASS/GALILEO e della rete Iridium.

La cartografia precaricata TopoActive Europe, permette all’utente di consultare nel dettaglio tutte le caratteristiche del territorio come linee di quota, coste, fiumi, vette e i punti panoramici. Un’esperienza di navigazione e orientamento senza eguali. Le opzioni cartografiche sono molteplici. Una di queste è l’abbonamento BirdsEye™ integrato, scaricabile sul GPSMAP 66i anche tramite una connessione Wi-Fi, grazie al quale sarà possibile pianificare la propria uscita consultando immagini satellitari in alta risoluzione dei luoghi che si attraverseranno. Robusto, resistente agli urti e impermeabile, integra una batteria ricaricabile con un’autonomia fino a 35 ore, con tracciamento ogni 10 minuti, e fino a 200 ore in modalità “Expedition”, con intervalli di tracciamento ogni 30 minuti.

Infine, grazie all’integrazione dei nuovi Garmin Connect Courses API, gli utenti avranno la possibilità di importare file e scaricare direttamente sul proprio GPSMap 66i i percorsi creati tramite applicazioni di terze parti, come l’applicazione Komoot.