In questo articolo si parla di:

A causa dell’incerta situazione attuale per il COVID-19, l’European Outdoor Group (EOG) ha preso la difficile decisione di rinviare l’ European Outdoor Summit (EOS) alla fine del 2021. Si svolgerà ad Annecy, in Francia , in autunno, e l’EOG sta attualmente esaminando le date che saranno annunciate a breve.

Questa decisione è stata presa a seguito della consultazione con Outdoor Sports Valley (OSV), i partner EOS per il 2020 e il consiglio EOG. A causa dell’impatto che COVID-19 sta avendo sul settore Outdoor, così come le diverse fasi si stanno evolvendo nei diversi Paesi europei, combinate con l’incertezza generale, l’EOG ritiene che la migliore decisione sia quella di posticipare l’evento per garantire il suo valore per tutti i soggetti coinvolti.

Arne Strate, segretario generale di EOG, ha dichiarato: “EOS è un evento chiave per i dirigenti senior e i futuri leader nel nostro settore, offrendo relatori di ispirazione e opportunità preziose per fare rete con i colleghi. Vogliamo assicurarci di offrire il miglior evento possibile, a beneficio del settore e fornendo approfondimenti su argomenti chiave. Sfortunatamente, questo autunno non è il momento giusto e i nostri membri, delegati e sponsor devono concentrarsi sulle loro attività e famiglie per il momento. Lo riconosciamo. Continueremo a lavorare su tutti gli aspetti dell’evento per poterci incontrare di nuovo nel 2021 per discutere, condividere conoscenze ed esperienze e lavorare insieme per continuare a ricostruire e riformare il nostro settore, nonché a dedicare tempo prezioso alla creazione di una rete di collaborazione.

“Cogliamo l’occasione per ringraziare i nostri partner, sponsor, delegati e tutti i membri per il loro continuo supporto e non vediamo l’ora di dare il benvenuto a tutti voi ad Annecy nel 2021.