In questo articolo si parla di:

Il 2020 sarebbe stato il 25mo anno della mitica gara che fa parte, da sempre, della storia dello skyrunning. Che ha visto la partecipazione dei migliori al mondo e che da sempre richiama un gran numero di appassionati. Purtroppo, come moltissime altre competizioni che avrebbero dovuto svolgersi in questa primavera e estate 2020, l’emergenza sta rendendo difficilissima l’organizzazione delle stesse. Ed è pertanto giunta anche la notizia dell’annullamento di questa competizione.

Visto il protrarsi dell’emergenza Covid19, il comitato organizzatore della Maratona del Cielo ha deciso di annullare l’edizione 2020 e rinviare i festeggiamenti per il 25° della grande classica camuna al prossimo anno.

I motivi per i quali il direttivo della prima skymarathon italiana ha preso questa difficile decisione sono molteplici:

La nostra è una gara simbolo delle corse a fil di cielo, una gara che ha sempre segnato la rotta e anche in questo caso è giusto che lo faccia – ha dichiarato il patron della Maratona del Cielo Tom Bernardi. – Luglio è ancora lontano, ma ci siamo mossi prima di aprire le iscrizioni con la consapevolezza che future restrizioni sanitarie e limitazioni agli spostamenti ci avrebbero comunque portato a questo punto causando nel contempo disagi agli atleti. Inoltre, stavamo lavorando perché fosse un’edizione epica, ma visto che quello che sta succedendo, vi era ben poco da festeggiare. Abbiamo dei partner storici che da sempre hanno creduto in noi, sostenendoci. In questo momento congiunturale sarebbe stato quantomeno inopportuno bussare alla loro porta chiedendo contributi economici. C’è un tempo per tutto, questo è il momento di stare a casa, seguire le regole e auguraci che questa pandemia si risolva il prima possibile. Poi penseremo a correre, allenarci e gareggiare. Arrivederci al 2021, sempre alla prima domenica di luglio.