In questo articolo si parla di:
17 Marzo 2020

K2 Valtellina Vertical Extreme torna con due importanti novità, la data del 5 luglio 2020, da fissare a calendario, e l’inserimento dell’evento nel VK2, il circuito internazionale che racchiude cinque delle più importanti gare italiane only up di almeno D+ 2000 metri.

La terza edizione, organizzata dal Gruppo Podistico Talamona e gli Amici Sciatori, riconferma il format e il percorso, con partenza dalla Chiesa parrocchiale nel cuore del paese orobico di Talamona a 272 m e arrivo alla panoramica Cima Pisello 2272 m.

La salita si sviluppa da prima su strade e mulattiere, poi inerpicandosi da subito su ripidi sentieri boschivi raggiungendo l’alpeggio di Madrera e la conca di Pedroria dove i corridori passeranno in mezzo a due ali di folla, da qui si sale su un ripido canalone a zig zag guadagnando la cresta panoramica che porta fino a raggiungere la vetta dov’è posto l’arrivo.

La vista da lassù è Impagabile, si ha davanti un panorama che spazia dall’Alto Lario, alla  Bassa Valtellina con la testata della Val Masino che fa da cornice e sullo sfondo l’Adamello.

La K2 Valtellina sarà affiliata alla FISKY, Federazione Italiana Skyrunning, che è il punto di riferimento delle competizioni che si svolgono in ambiente di media e alta montagna oltre i 2000m s.l.m. con passaggi su creste e arrivi in quota. da quest’anno farà parte del Challenged VK2, il circuito di Vertical Race Internazionale che comprende anche la AMA VK2 Punta Inden ad Alagna di cui vi abbiamo parlato qui.

Le iscrizioni apriranno a fine aprile sul sito endu.net e la partecipazione sarà limitata a soli 250 atleti per garantire a tutti, visto la difficoltà del percorso la possibilità di vivere in totale sicurezza una sfida con i propri limiti e contro il tempo su un tracciato altamente spettacolare e panoramico.

credit_ Maurizio Torri