In questo articolo si parla di:

La merce nuova sta iniziando ad arrivare, accompagnata da fatture che vanno pagate. Ma come fai se il mercato è fermo? Ecco la lettera di Crazy ai rivenditori.

“Ciao, sono Valeria di Crazy,
sei stato anche tu vittima del panico generale provocato dalla diffusione del Coronavirus?

Negli ultimi giorni siamo stati sommersi da notizie e allarmismi che hanno fatto scappare i tuoi clienti.

Forse non lo sai, ma anche noi di Crazy siamo dei negozianti, capiamo bene le difficoltà di questi giorni proprio perchè le stiamo vivendo in prima persona con i nostri Crazy Stores.
Con l’inizio delle consegne della stagione nuova, i fornitori, anche loro in difficoltà, cercano di portare a casa i soldi il prima possibile. In un momento così delicato, Crazy vuole esserti vicino e cercare di supportarti come può.

Sappiamo quanto demotivante può essere dover chiamare i fornitori e le banche e bloccare i pagamenti.
Noi abbiamo deciso di aiutarti in questo modo:

· Abbiamo già posticipato le scadenze delle ricevute bancarie emesse nel mese di marzo di 30 giorni.
· Posticiperemo il pagamento delle RIBA di tutte le prossime consegne di 60 giorni.
· Gli sconti e gli omaggi non cambieranno, avrai “solo” 60 giorni in più per pagare.

Teniamo molto al rapporto con i nostri clienti, che basiamo sul rispetto reciproco e sulla fiducia.

Crediamo che nella situazione delicata che stiamo vivendo, un amico meriti un aiuto.

…be Crazy!”

Leggi tutte le news: DIRETTA CORONAVIRUS!