In questo articolo si parla di:
26 Febbraio 2020

Il Ministero della Salute si è espresso sulla situazione del Coronavirus attraverso un’ordinanza che dà il via libera alle attività outdoor. Eventi, riunioni, gare e partite sono sospesi fino a nuovo ordine, ma è possibile praticare sport all’aperto, fatta eccezione per l’utilizzo di spogliatoi. Sono dunque consentite le escursioni organizzate autonomamente, a piedi, in bicicletta e sugli sci. Garantiti anche gli allenamenti per atleti professionisti e atleti in preparazione per campionati nazionali ed internazionali. L’attività sportiva all’aria aperta elimina i problemi legati al sovraffollamento e alla circolazione di virus al chiuso.

Per quanto concerne invece la situazione dei comprensori sciistici, spetterà al gestore di ogni singolo impianto provvedere a limitare l’accesso e l’affollamento dei mezzi di trasporto delle persone, quali funicolari, funivie  cabinovie. Vietate, invece, tutte le attività all’interno di palestre, piscine e centri sportivi.