17 Dicembre 2019

Natale, tempo di regali. E Patagonia, come nel suo stile, lancia la sfida. Non proponendo l’acquisto di un capo, una giacca o un pantalone, come potremmo pensare, ma suggerendo di regalare… una donazione. Attraverso la nuova piattaforma Patagonia Action Works, naturalmente, di cui già ampiamente la nostra rivista ha avuto modo di parlare.

Il periodo natalizio è spesso sinonimo di consumismo sregolato e la frenesia da shopping lo rende uno dei momenti dell’anno più dannosi per l’ambiente. Fino al 31 dicembre, Patagonia propone un regalo di Natale alternativo da destinare ai propri cari, che permette di raddoppiare l’impatto positivo sul pianeta. Facendo una donazione attraverso Patagonia Action Works a un’associazione ambientalista, infatti,  l’azienda raddoppierà l’importo.

Gli utenti avranno la possibilità di supportare chi protegge l’ambiente con una donazione personalizzata a nome di una persona cara. Sarà infatti possibile scegliere tra l’invio di una eCard digitale, la stampa di una cartolina da casa o il ritiro di una card in qualsiasi negozio Patagonia in Europa e negli Stati Uniti. Non sarà necessario acquistare alcun prodotto per partecipare.


Le donazioni a organizzazioni no profit ambientaliste costituiscono solo una piccola percentuale delle attività filantropiche, eppure il pianeta sta bruciando e la questione climatica è diventata più urgente che mai. Questa è la motivazione alla base dell’iniziativa di Patagonia, che ha deciso di raddoppiare tutte le offerte fatte a sostegno di gruppi ambientalisti locali attraverso la piattaforma.

Patagonia raddoppierà tutte le offerte fatte attraverso Patagonia Action Works dal 29 novembre al 31 dicembre per un importo massimo di 10.000 euro per singola donazione, fino al raggiungimento di 10 milioni di dollari americani. Le donazioni sono deducibili dalle tasse.