In questo articolo si parla di:

Per la seconda volta consecutiva Ortovox è stata insignita del titolo di Leader dalla Fair Wear Foundation (FWF), l’organizzazione indipendente non profit che punta a migliorare gli standard sociali e le condizioni di lavoro dell’industria tessile. Nonostante la continua crescita e l’apertura di nuovi stabilimenti di produzione, l’impresa bavarese è riuscita a monitorare il 98% della produzione come previsto dalle direttive FWF. Inoltre, grazie a ProtACT2024, Ortovox ha rimarcato il chiaro e tangibile approccio sostenibile dell’azienda.

Stefanie Rieder-Haas, CSR manager di Ortovox, ha dichiarato: “Il raggiungimento annuale del titolo di Leader assegnato dalla Fair Wear Foundation è parte integrante della nostra strategia di sostenibilità. Questo riconoscimento è la dimostrazione della trasparenza a lungo termine di Ortovox e dei continui sforzi in qualità di azienda socialmente responsabile. Il fatto di aver ottenuto ancora una volta il titolo di Leader, con un risultato pari a 76 punti, ci gratifica e conferma che stiamo percorrendo la strada giusta”.

Il percorso che ha portato Ortovox a potersi fregiare di questo titolo è stato caratterizzato da varie tappe, tutte mirate ad aumentare la sostenibilità dell’azienda. A partire dalle adesioni, avvenute nel 2015, all’associazione per i tessuti sostenibili (Bündnis für nachhaltige Textilien) e alla Fair Wear Foundation. Nel 2016, l’azienda ha invece aderito all’European Outdoor Conservation Association (EOCA), mentre nel 2017 è stato pubblicato l’Ortovox Wool Promise (OWP), un protocollo interno che fissa standard per la produzione e la lavorazione della lana conforme al Responsible Wool Standard (RWS).

In qualità di membro della FWF, Ortovox si impegna ad applicare le rigide direttive dell’organizzazione negli stabilimenti di produzione. A tal fine l’azienda garantisce, tra i molti altri aspetti, una retribuzione adeguata, condizioni di lavoro sicure e salubri e orari di lavoro ragionevoli. Da sempre l’azienda punta a instaurare un dialogo diretto con tutti i suoi partner aziendali. Molti membri del team visitano regolarmente le fabbriche dove avviene la produzione. L’obiettivo, oltre al controllo del rispetto delle direttive, è quello di contribuire ad un ulteriore sviluppo attraverso incontri e scambi di opinioni e l’analisi di esempi di best practice.