In questo articolo si parla di:

Vincenzo Novari, in seguito a una riunione avvenuta presso gli uffici del ministero per le Politiche giovanili e lo Sport, è stato nominato (all’unanimità) ceo del comitato organizzatore delle Olimpiadi invernali di Milano Cortina 2026. All’importante incontro hanno preso parte anche il ministro Vincenzo Spadafora, il presidente del CONI, Giovanni Malagò, i governatori di Lombardia e Veneto, Attilio Fontana e Luca Zaia, i sindaci di Milano e Cortina, Beppe Sala e Gian Pietro Ghedina.

Novari – che può vantare una laurea in economia aziendale – ha già ricoperto alcuni ruoli di prestigio, tra cui quello di amministratore delegato di 3 Italia dal 2001 al 2016. Nato a Genova nel 1959, il top manager si è guadagnato la fiducia del comitato organizzatore dei giochi olimpici del 2026 battendo la concorrenza di altri due candidati: Tom Mockridge e Alberto Baldan.

Quali saranno le prossime mosse? Lo ha spiegato Giovanni Malagò a margine della nomina del nuovo ceo: “Andare entro fine mese a istituire il comitato, quindi assolvere a tutti gli atti formali, rispettando i termini previsti dal CIO”.