In questo articolo si parla di:

Ferrino, al fianco del Tor des Géants dalla prima edizione, consolida ulteriormente la sponsorizzazione dell’ultra trail più duro al mondo. Lo fa aumentando la dotazione a supporto del team organizzativo e schierando un Ferrino Women Team più numeroso e internazionale. Giunto alla sua decima edizione, che si terrà dal 6 al 15 settembre, il celebre endurance trail si arricchisce con due nuove gare tra i sentieri della Valle d’Aosta: il Tor des Glacier (450 km 32.000 D+) e il Passage au Malatrà (Tor30 – 30 km, 2.300 D+).

Sulle linee di partenza di Tor, Tor130 e Tor30 saranno come sempre presenti le ragazze del Ferrino Women Team. Gruppo rinnovato, ancora più numeroso e sempre affiatato che vede correre insieme 10 ragazze provenienti da Italia, Spagna, Usa, Austria e Russia. Al trio italiano formato da Luisa Balsamo, Scilla Tonetti (2° al Tor 2018) e Alice Modignani Fasoli si aggiungerà Maria Elisabetta Lastri. Con loro, pronte per affrontare l’impegnativo percorso valdostano, ci saranno l’americana Alyssa Clark e le due spagnole Mireia Soler e Mónica Guilera, selezionate tramite un contest online organizzato da Ferrino in Spagna. Si sono aggiudicate un pettorale per partecipare a questa edizione anche le atlete russe Alena Shevchuk e Mariya Maltseva, che correranno rispettivamente il l Tor130 e il Tor30. Sui sentieri del Passage au Malatrà (Tor30) sfilerà pure la giovane atleta austriaca Ina Forchthammer.

L’azienda torinese anche quest’anno fornirà all’organizzazione di tutte e quattro le gare il materiale tecnico idoneo, come brandine da campo per il riposo degli atleti nelle basi vita e tende d’alta quota per accoglierli lungo il percorso. Verranno inoltre allestiti, per i passaggi più impegnativi e inospitali del percorso tra le valli valdostane, bivacchi Ferrino in quota: i volontari del Tor saranno così supportati nel loro fondamentale lavoro con la fornitura di tende e sacchi a pelo del marchio.