In questo articolo si parla di:

Nuova importante collaborazione per Karpos che, per i prossimi tre anni, sarà main sponsor della Delicious Trail Dolomiti, una corsa lungo i celeberrimi sentieri che hanno ricevuto il titolo di Patrimonio dell’Umanità, della lunghezza di 44,2 km e 3.240 metri di dislivello positivo. La gara unisce l’aspetto sportivo a quello eno-gastronomico, perché lungo il percorso i rifugi e i ristoranti coinvolti di Cortina, Regina della Dolomiti, proporranno ai runner un menù di piatti tradizionali di Cortina D’Ampezzo rivisti in chiave sportiva che serviranno a dare energia e un tocco gourmet ad ogni ristoro.

Per Karpos poter collaborare per i prossimi tre anni con un evento così ricco di energia e voglia di crescere, è il terreno ideale per poter crescere nello sviluppo della nostra linea di capi per trail. La linea Dynamic, infatti racchiude tutte la nostra esperienza nel realizzare i capi per il running pensati e sviluppati con i nostri atleti. La sinergia con questo evento che ci darà una vetrina internazionale ci consentirà di far conoscere e speriamo apprezzare i nostri sforzi (Gioia Cremonese, amministratore delegato)

Grande contributo alla realizzazione di questo progetto verrà anche da Polartec, altro brand capace di trasferire nei tessuti che realizza tutta la sua capacità di innovazione e ricerca che Karpos e Delicious condivideranno nelle varie edizioni. Polartec, storico partner di Karpos, contribuirà alla creazione dei tessuti che renderanno iconici e da collezione i capi realizzati per tutti i partecipanti.

La gara

Delicious Trail Dolomiti è una corsa a piedi lungo i sentieri delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità, di circa 44,2 km circa e 3.240 metri di dislivello positivo, con partenza nel cuore di Cortina, all’ombra del Campanile, e un percorso spettacolare che tocca alcuni punti di grande valore storico e naturalistico come la Basilica Minore, i Prati di Convento, l’abitato di Mortisa, il bosco di Volpera, famoso per le sue ripide scarpate e le grotte, la salita al belvedere di Pocol con una vista impareggiabile sulla vallata, il transito al sacrario militare di Pocol, e il passaggio attraverso la via crucis, con le varie stazioni scolpite nel bronzo. Una gara che si snoda tra Pocol, Croda Da Lago, 5 Torri, Nuvolau, Lagazuoi e Passo Falzarego e attraversa i musei all’aperto del più esteso museo della Grande Guerra combattuta in alta quota nelle Dolomiti. Nello specifico: i musei all’aperto delle 5 Torri e del Lagazuoi e la galleria di mina del Lagazuoi.