In questo articolo si parla di:

La Treviso Creativity Week, in programma nella città veneta dal 20 al 27 ottobre, vedrà la presenza di Garmont in qualità di main sponsor. L’azienda italiana, nel corso dell’evento dedicato alla creatività e ai nuovi talenti, sarà promotrice di un premio speciale, che sarà assegnato alla start-up che, come recita il bando ufficiale, “proporrà il progetto più significativo nell’ambito della sostenibilità ambientale e sviluppo eco-sostenibile, contatto con la natura e rivalutazione del territorio, ovvero inteso come outdoor nelle forme di turismo, pratica sportiva all’aria aperta, attività di formazione ed educative ma anche integrazione di diverse culture”.

Vincerà l’idea che saprà distinguersi per la capacità di integrare il vivere outdoor con il tema della sostenibilità a lungo termine, finalizzata a valorizzare il territorio. Il Premio Speciale Garmont vuole incentivare e sostenere la start-up maggiormente capace di interpretare quello #staywild che rappresenta la filosofia dell’azienda, di impegnarsi nel trovare soluzioni innovative per un futuro sostenibile, preservando quell’ambiente naturale dove l’uomo riesce a riconnettersi con il suo spirito più istintivo e a dare sfogo alla sua innata voglia di avventura e contatto con la natura. Ma anche quello spirito di sfida e di voglia di andare oltre che spinge a superare i propri limiti, fisici e mentali, per creare una nuova dimensione e aprire nuovi orizzonti.

“Siamo particolarmente contenti di proseguire la partnership con la Treviso Creativity Week – ha commentato il presidente di Garmont International Pierangelo Bressane di rafforzarla con l’istituzione di un premio fortemente ispirato alla nostra filosofia. Come imprenditore, sento fortemente la responsabilità di supportare e incoraggiare l’imprenditoria, locale e non solo: il nostro Paese ha un gran bisogno di buone idee e di menti innovative, e non vediamo l’ora di conoscere i prossimi vincitori del Premio Garmont”.

Nel 2018 Creativity Week ha visto mettersi in gioco più di 1.500 partecipanti, che hanno potuto dialogare con 60 relatori e incontrare 30 partner sostenitori del progetto.

Tutte le informazioni per i giovani imprenditori che desiderano candidare la loro start-up, e concorrere quindi anche all’assegnazione del Premio Speciale Garmont, sono disponibili all’apposita pagina web.