In questo articolo si parla di:

ATK Bindings arricchisce il proprio team ambassador con un punto di riferimento dell’alpinismo “made in Italy”: Carlalberto Cimenti.

Chiamato da tutti “Cala” e  torinese di nascita,  Cimenti nel 2015 è stato il primo italiano a ricevere l’onorificenza Snowleopard, riconoscimento che la Federazione Alpinistica russa concede a chi scala tutte le cinque cime oltre i 7.000 metri sul territorio dell’ex Unione Sovietica. Un progetto partito nell’estate 2013 con la vetta del Korzhenevskaya Peak (7.105m) e concluso due anni dopo con la cima del Communism Peak,  sulla quale il nuovo ambassador ATK vanta il primato della prima discesa con gli sci ai piedi. Da circa una decina di anni tutte le sue spedizioni sono infatti progettate con l’obiettivo di scendere dalla vetta con gli sci ai piedi, almeno parzialmente.

Il 2 giugno “Cala” partirà insieme agli alpinisti russi Vitali Lazo e Anton Pugovkin per raggiungere la vetta del Nanga Parbat (8.125metri) e ridiscenderla, sci ai piedi, lungo la parete Diamir. La Nanga Parbat Ski Expedition 2019 ha come obiettivo quello di scalare la montagna in stile alpino, senza portatori di alta quota e senza l’ausilio dell’ossigeno, dalla parete Diamir (Nord-Ovest) seguendo la via che si presenterà più praticabile, per poi scendere con gli sci dalla vetta, se le condizioni di neve lo consentiranno, lungo una via mai percorsa finora in questo modo. Se il meteo sarà favorevole, è previsto un primo periodo di acclimatamento in giugno, per poi chiudere la spedizione entro la prima settimana di luglio. ATK sarà al fianco di “Cala”, fornendogli supporto tecnico per questo nuovo record e per altre imprese future.

“Ho sempre guardato ad ATK come un’azienda seria, che dedica un’attenzione particolare ai propri prodotti” – ha aggiunto l’alpinista piemontese, commentando il suo ingresso nel team ambassador del brand. “Già solo da un esame visivo si notano la scelta di materiali di alta qualità e la lavorazione eccellente, che si abbinano ad una grande cura del particolare e alla ricerca del miglior compromesso tra leggerezza ed affidabilità. Sono entusiasta di iniziare questa nuova collaborazione e spero di apportare un valido contributo già a partire dalla mia prossima spedizione”.